Comuni

Napoli, Il “belvedere della vergogna” in via Aniello Falcone: rifiuti abbandonati sui parapetti o gettati sulla vegetazione e le abitazioni sottostanti.

loading...

Borrelli (Verdi): “Gli incivili stanno violentando i luoghi panoramici di Napoli. Neanche i contenitori convincono i barbari a comportarsi bene”

 

Napoli, 20 Settembre – “Non più tardi di qualche giorno fa abbiamo documentato il degrado del belvedere di via Aniello Falcone, con rifiuti abbandonati in ogni dove nonostante la presenza dei contenitori per la raccolta differenziata. Poi ci siamo occupati a più riprese di San Martino, altro regno degli incivili. Ora abbiamo nuovamente riscontrato lo stato di degrado in cui versa via Falcone. A distanza di qualche giorno nulla è cambiato: rifiuti abbandonati a terra o sui parapetti o peggio, gettati sulla vegetazione e sulle abitazioni sottostanti. Purtroppo dobbiamo prendere atto che a Napoli è in atto un vero e proprio atto di violenza nei confronti dei luoghi più panoramici che vengono continuamente violati da soggetti che ci vergogniamo a definire nostri concittadini”.

Lo afferma il consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli. “Nel caso di via Aniello Falcone – prosegue Borrelli – gli incivili non hanno neanche la scusante dell’assenza di contenitori. La verità è che sono così pigri e imbelli da non essere in grado di fare dieci metri per andare a depositare i rifiuti. E così li abbandonano come capita o, peggio, li gettano di sotto”.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.