Comuni

Napoli, Gli incivili non hanno rispetto neanche per un’icona: spazzatura abbandonata dinanzi al murale di Sophia Loren

loading...

Verdi: “Vergogna totale. Molti turisti si fermano per una foto e si trovano di fronte uno scempio del genere”

 

Napoli, 20 Agosto – “Siamo profondamente amareggiati a causa di una foto che ci è stata inviata da un cittadino che mostra un cumulo di rifiuti assiepato dinanzi al murale raffigurante Sophia Loren all’incrocio tra vico Zuroli e via dei Tribunali. Una scena che ci fa male perché mostra la mancanza di rispetto nei confronti di una vera e propria icona della napoletanità. Gli incivili non si fermano dinanzi a niente. Neanche un’opera di street art dedicata ad una donna che ha fatto la storia del cinema mondiale li fa desistere dai loro propositi vergognosi”.

Lo affermano il consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli e il consigliere del Sole che Ride alla II Municipalità Salvatore Iodice. “Spesso – proseguono Borrelli e Iodice – i turisti si fermano per una foto ricordo del murale e sono costretti a destreggiarsi tra la spazzatura e il degrado. Un vero e proprio scempio che rappresenta uno schiaffo a tutti i napoletani che hanno nel cuore una donna che ha esportato la parte migliore della città nel mondo”.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.