Comuni

Napoli, cantiere di piazza Leonardo: partito il ripristino dell’area

loading...

Anni di degrado e abbandono, poi finalmente la svolta nel novembre scorso

 

Napoli, 14 Gennaio – Gennaro Capodanno, presidente del Comitato Valori collinari esprime la propria soddisfazione per gli interventi di ripristino in corso nel cantiere che da anni occupa un’area di piazza Leonardo, posta tra viale Michelangelo e salita Cacciottoli. Al riguardo, il mese scorso, lo stesso Capodanno, intervenendo per l’ennesima volta sulla vicenda,  aveva scritto provocatoriamente una lettera a Babbo Natale chiedendogli di adoperarsi affinché, dopo tanti anni, nel corso dei quali la fruizione di tale piazza per i cittadini e per le attività in essa presenti era stata limitata dalla presenza del cantiere in questione, da tempo abbandonato e in pessime condizioni manutentive, finalmente, venisse restituita ai cittadini, anche per sottoporla a lavori di restyling, in modo da  donarle una nuova veste più bella ed elegante, evitando che tornasse ad essere terra di nessuno, con auto parcheggiate un poco dovunque.

“A novembre scorso  – ricorda Capodanno –, dopo una lunga battaglia giudiziaria, il Consiglio di Stato aveva messo la parola fine al progetto che prevedeva, in base a una convenzione stipulata nel lontano 2013, la realizzazione, da parte di una società privata, di 153 box auto sotto la suddetta piazza. A questo punto ci si auspicava che finalmente,  dopo tanto tempo, partissero immediatamente i lavori per eliminare il cantiere installato per la realizzazione del parcheggio interrato, con il ripristino della pavimentazione, restituendo così alla piena fruibilità l’area transennata “.

“In verità, all’indomani della sentenza – sottolinea Capodanno –, sugli organi d’informazione già comparvero notizie sulla diffida che il Comune di Napoli aveva inoltrato affinché la ditta interessata provvedesse allo sgombero delle aree interessate dal cantiere, ripristinando, nel contempo, lo stato dei luoghi. Dalle stesse notizie si apprendeva pure che il Comune di Napoli, in caso di ulteriori ritardi da parte della ditta, avrebbe provveduto autonomamente al ripristino “.

“Finalmente, in questi giorni – aggiunge Capodanno –, dopo quasi due mesi da quegli annunci,  il Comune di Napoli ha avviato i lavori di ripristino necessari per liberare  l’area occupata dal cantiere, con l’auspicio che successivamente si proceda, in tempi rapidi, anche alla riqualificazione dell’intera piazza attraverso un apposito progetto “.

Con l’occasione Capodanno ribadisce che, insieme a residenti e commercianti della zona, continuerà a seguire la vicenda fino a quando il cantiere non sarà stato completamente rimosso e la piazza definitivamente liberata.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.