Attualita'

Morto il maestro Ennio Morricone, aveva 91 anni: suona in eterno la colonna sonora del Cinema

Napoli, 6 Luglio – “Forse saremo musica. Mi piacerebbe che ci trasformassimo tutti in dei suoni. In fondo, se in origine eravamo dei suoni, mi pare bello pensare che torneremo ad esserlo.”
Così Ennio Morricone rispondeva in un’intervista nel 2014, riferendosi alla vita dopo la morte.
Così, a 91 anni, questa notte si è spento nella sua Roma.

Sessant’anni di carriera durante i quali ha reso la musica cinematografica un genere a parte, composto oltre 500 brani per il cinema e la televisione, arrangiato successi pop tra cui quelli di  Mina, Morandi, Vianello, venduto 70 milioni di dischi e vinto innumerevoli premi tra cui 2 Oscar.

Numeri e parole non bastano però a rendere giustizia al patrimonio artistico lasciatoci, al monumento che è (il presente è d’obbligo) Ennio Morricone, non solo per noi italiani, ma per il mondo intero.
Servirebbe tanta musica, la sua, a rievocare soprattutto tante iconiche immagini, ampi piani sequenza e scene che senza musica, la sua, sarebbero state belle, poetiche, magnifiche ma non assolutamente indimenticabili.

Forse saremo musica. Mi piacerebbe che ci trasformassimo tutti in dei suoni. In fondo, se in origine eravamo dei suoni, mi pare bello pensare che torneremo ad esserlo.”
Così Ennio Morricone nel 2014. Così oggi non muore, ma suona in eterno la colonna sonora del Cinema.

 

Eleonora Ferrante


Caro lettore, SciscianoNotizie.it non ha mai ricevuto contributi statali e provvede alle sue spese autofinanziandosi attraverso sottoscrizioni volontarie. La redazione lavora senza sosta, giorno e notte, per fornire aggiornamenti precisi ed affidabili sulle notizie del territorio. Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se ci leggi tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Grazie!

SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa