Politica

Mes, Rostan (IV): “Conte decida nell’interesse degli italiani e non dei partiti”

loading...

Napoli, 19  Ottobre – “Non è possibile tergiversare ancora sulla richiesta dei fondi, che l’Europa ci offre attraverso il Mes, necessari a sostenere la sanità pubblica in questo momento di estrema difficoltà. Con una carenza di oltre ventimila unità nel personale sanitario, con la necessità di reperire in tempi rapidi nuovi posti letto covid e i necessari dispositivi di prevenzione per chi combatte il virus in prima linea non è più ammissibile che si perda ancora tempo dietro le schermaglie politiche.

Ogni giorno di ritardo mette a repentaglio seriamente la salute, se non la vita, di chi combatte non solo contro il covid ma anche contro altre patologie altrettanto letali. In numerose strutture ospedaliere sono state sospesi i ricoveri programmati sia medici che chirurgici per altre patologie, contribuendo ad aggravare il quadro sanitario dell’Italia. Non c’è più tempo da perdere. Il premier Giuseppe Conte sciolga ogni riserva e si aderisca subito al Mes nell’interesse dei cittadini italiani e della loro salute”. Lo ha dichiarato Michela Rostan, vicepresidente della Commissione Affari sociali della Camera.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.