Politica

Meridbulloni, Patriarca (FI): “Bene lavoro Di Nardo su nuovi acquirenti”

loading...

Il capogruppo regionale azzurro: «Ora auspichiamo intervento risolutore di De Luca»

 

Napoli, 15 Gennaio –  «Se ci sarà una speranza – e ce lo auguriamo tutti – per gli 81 lavoratori della Meridbulloni, lo dobbiamo anche all’intervento e all’impegno del coordinatore cittadino di Forza Italia di Castellammare di Stabia, Nello Di Nardo. A lui va infatti il merito di aver procurato  il primo contatto con il gruppo Vescovini, a quanto pare interessato a rilevare la fabbrica dismessa di Via De Gasperi, e ad assumere i lavoratori già entro il prossimo primo febbraio».

A dirlo è Annarita Patriarca, capogruppo regionale di Forza Italia in Campania. «Bene ha fatto il sindaco di Castellammare, Gaetano Cimmino, sempre attento a difendere le istanze dei cittadini, a raccogliere il testimone e a organizzare l’incontro con l’assessore regionale Marchiello», ha sottolineato la forzista.

«Ci auguriamo che si possa risolvere in tempi rapidissimi una situazione di crisi che rischia di impoverire dal punto di vista occupazionale e produttivo il comprensorio stabiese e di far passare l’idea, del tutto errata, che in Campania e nel Napoletano non si possa fare impresa. Adesso la vicenda passa all’attenzione del governatore De Luca e dell’assessore Marchiello, auspicandone un celere intervento che porti a un definitivo esito positivo della vertenza».

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.