Politica

Meno bus a Napoli in occasione delle elezioni europee, cento autisti impegnati nei seggi

Verdi: “Assurdo che le elezioni mandino in tilt il trasporto pubblico. Il governo cambi la normativa”

 

Napoli, 24 Maggio – “L’Anm ha reso noto che domani e fino a lunedì è possibile che gli utenti possano subire dei disagi a causa della riduzione del servizio causata dai cento autisti che sono impegnati a vario titolo presso i seggi per le elezioni europee. E’ inaccettabile che questo problema si ripresenti in occasione di ogni tornata elettorale”.

Lo affermano il consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli e i portavoce in Campania del Sole che Ride Benedetta Sciannimanica e Vincenzo Peretti. “Chiediamo al governo di modificare la legge che regola il contratto degli autisti del tpl, equiparandolo alle altre categorie di servizi pubblici in cui al personale è vietato svolgere attività in occasione delle tornate elettorali. Occorre una modifica normativa che ribadisca che il trasporto pubblico locale è un servizio essenziale che non può essere in alcun modo ridotto o subordinato”.


Caro lettore, SciscianoNotizie.it non ha mai ricevuto contributi statali e provvede alle sue spese autofinanziandosi attraverso sottoscrizioni volontarie. La redazione lavora senza sosta, giorno e notte, per fornire aggiornamenti precisi ed affidabili sulle notizie del territorio. Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se ci leggi tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Grazie!

SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa