Comuni

Marigliano, Manifestazione di Interesse promossa dalla Città Metropolitana di Napoli: progetto da 15 milioni di euro per riqualificare centro e periferia della Città

loading...

Marigliano, 4 Febbraio – Il Comune di Marigliano, nell’ambito delle attività promosse dall’Assessorato alla Pianificazione territoriale, rigenerazione urbana e ambientale, ha aderito alla Manifestazione di Interesse promossa dalla Città Metropolitana di Napoli, con avviso del 7 dicembre 2020, candidando un importante intervento di rigenerazione, in un’ottica di innovazione e sostenibilità ambientale, sociale ed energetica, che investe l’abitare nelle parti centrali e periferiche della città, per un importo complessivo di 14.997.130,96€ e dal titolo “ABITARE TRA CENTRO E PERIFERIA. Prospettive e programmi di rigenerazione urbana a Marigliano per una CITTÀ-LABORATORIO PRO-ATTIVA e SOSTENIBILE nella Città Metropolitana di Napoli.

Il bando PROGRAMMA NAZIONALE INNOVATIVO PER LA QUALITÀ DELL’ABITARE, promosso dal Ministero delle Infrastrutture,  mette al centro la riqualificazione e la riorganizzazione del patrimonio destinato all’edilizia residenziale pubblica, anche attraverso il miglioramento dell’accessibilità e della sicurezza dei luoghi urbani e della dotazione di servizi, soprattutto per le aree ad alta tensione abitativa, incrementando la qualità ambientale e migliorando la resilienza ai cambiamenti climatici, e favorendo le connessioni e la valorizzazione dei beni culturali prossimi come centri storici.

A Marigliano, lungo l’asse storico strutturante di via Isonzo, sono agganciate e strettamente interconnesse tre aree molto differenti, ma con un grande potenziale in termini di rigenerazione: il Rione 219 di Pontecitra, il Centro Storico e l’Area Mercato. 

Il Rione 219 di Pontecitra, realizzato a partire dal 1983 a seguito della Legge 219/81, è l’unica area di Edilizia Residenziale Pubblica della città. Conta 7 edifici in linea e 4 edifici a torre per un totale di 502 alloggi, insieme a 5 suole, l’area del Campo Sportivo e ad una molteplicità di spazi aperti ad oggi fortemente degradati per una superficie totale di oltre 22ha. Gli interventi che si propongono, per un totale di 6.026.303€, sono finalizzati a: la riqualificazione degli spazi aperti, verdi e attrezzati come un grande parco urbano per favorire la coesione sociale e migliorare la qualità della vita degli abitanti; l’efficientamento energetico ed impiantistico degli edifici residenziali e delle scuole, anche per abbattere gli onerosi costi di manutenzione a carico del Comune; la messa in sicurezza e la riqualificazione delle strade di connessione urbane oggi fortemente dissestate,  anche verso il Centro Storico, come la via Isonzo.

Il Centro Storico, luogo fondativo ed identitario della città, attualmente in uno stato di abbandono ed incuria, occupa una posizione centrale fisicamente ed idealmente in questa proposta, per il quale si prevedono, per un totale di 1.470.903€: la riqualificazione del sistema dei tracciati cardo-decumanici, delle sue piazze, slarghi e vicoli per favorire la fruibilità della parte più antica della città; l’introduzione di elementi di segnaletica finalizzati a salvaguardare la memoria storica e costruire il racconto dei luoghi; l’implementazione delle attività, come quelle enogastronomiche, finalizzate a valorizzare le eccellenze dell’agricoltura locale; ecc.

L’area Mercatale, oggi sottoutilizzata e marginale, occupa una superficie di circa 2ha, potrebbe invece diventare una grande area multi-funzionale a servizio della città, attrattiva ed adeguata ad ospitare differenti usi, insieme alla sua principale funzione mercatale. Si prevedono pertanto interventi, per un  totale di 512.260€, finalizzati alla riqualificazione della pavimentazione, per renderlo un luogo adatto per praticare sport, per l’allestimento di mostre temporanee, eventi culturali e per ospitare tante altre attività senza bisogno di inserire ingombri volumetrici. Gli interventi sono volti anche alla riqualificazione dei cancelli dei tre accessi, all’implementazione del sistema di illuminazione e all’introduzione di una piccola area verde attrezzata.

Gli interventi per la viabilità urbana interessano alcuni assi stradali strategici non solo per l’accessibilità alle aree di progetto ma anche per la città nel suo insieme, attraverso i rifacimenti dei manti stradali e dei marciapiedi, a cui va associato un programma di implementazione della mobilità pedonale e ciclabile anche e soprattutto per favorire mobilità alternative per le connessioni tra le frazioni e il Centro, come la via Isonzo e via Giorgio Amendola, che connettono la Stazione della Circumvesuviana di Vittorio Veneto con la città, le parti del Corso Umberto I non riqualificate con i precedenti interventi, ecc. Tali interventi interessano una superficie di circa 100.000mq tra strade, marciapiedi e spartitraffico per un totale di circa 3.889.856€ 

“L’obiettivo degli interventi proposti è quello di valorizzare questa parte di città come un asse di nuove centralità contemporanee capace di proporsi anche come un più qualificato spazio pubblico” dichiara l’Assessore alla Pianificazione Territoriale, rigenerazione urbana e ambientale, Anna Terracciano che aggiunge: “allo stesso tempo è una componente attiva di un più ampio processo di rigenerazione urbana, sia nelle aree immediatamente prospicienti, sia alla scala della città e del territorio metropolitano, come buona pratica di riferimento per gli altri quartieri di edilizia residenziale pubblica; ed avvia per tutta la città un percorso di rigenerazione che dovrà essere capace di intercettare le molteplici opportunità che verranno dalle linee di finanziamento metropolitane, regionali, nazionali ed europee”

Il Sindaco Peppe Jossa, infine, sostiene che “la nostra idea di sviluppo della città è la costruzione di un progetto, del futuro consapevole e sinergico per costruire una città nuova, accessibile, sostenibile e più equa da restituire alle generazioni future. È necessario e prioritario, pertanto, che questa Amministrazione, come ha fatto per questo imponente progetto, si attivi e attivi tutte le risorse necessarie, unitamente alla massima partecipazione della comunità e degli attori di categoria operanti sul territorio, per avviare un programma di progettualità che possa cambiare definitivamente il volto della città”.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.