Politica

Marano, bliz contro il clan Orlando. Caso (M5S):”Operazione piazza pulita risposta forte dello Stato”

Napoli, 5 Febbraio – “Il blitz eseguito stamani dai carabinieri della Compagnia di Marano, che ha portato all’arresto di 24 persone, rappresenta un duro colpo alle principali piazze di spaccio locale. È questa la risposta decisa dello Stato a chi pensava che i territori fossero lasciati a se stessi se non addirittura abbandonati”. Lo dichiara il deputato maranese del MoVimento 5 Stelle Andrea Caso, membro della Commissione Bicamerale Antimafia, a poche ore dal blitz contro esponenti del clan Orlando, che opera a Marano, Calvizzano e Quarto. 

“Un business con numeri da capogiro, fermato oggi dalle forze dell’ordine coordinate dal comandante Gabriele Lo Conte. Grazie alle indagini della DDA di Napoli. – continua Caso – Da due anni veniva tenuto sotto controllo il territorio, fino a ricostruirne le trame illecite del sodalizio criminale che andava dalla droga alle estorsioni comprendendo pure le cosiddette  “mesate” agli “affiliati”.

“Queste operazioni rassicurano gli onesti e danno fiducia ai cittadini, un plauso al lavoro della DDA, dei carabinieri e a chi ha collaborato affinché ciò avvenisse” conclude il deputato pentastellato .


Caro lettore, SciscianoNotizie.it non ha mai ricevuto contributi statali e provvede alle sue spese autofinanziandosi attraverso sottoscrizioni volontarie. La redazione lavora senza sosta, giorno e notte, per fornire aggiornamenti precisi ed affidabili sulle notizie del territorio. Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se ci leggi tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Grazie!

SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa