Politica

Lanciata una petizione per chiedere di poter acquistare pc e tablet con il bonus cultura

loading...

Borrelli:” E’ fondamentale in questo momento poter accedere alle lezioni scolastiche da remoto, lo sarà anche in futuro”.

 

 

Napoli, 15 Aprile – Su Change.org è stata lanciata una petizione per chiedere al Ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del turismo Dario Franceschini di includere pc e tablet nella lista dei beni acquistabili con il bonus cultura di 500 euro che può essere richiesto dai giovani che hanno compiuto 18 anni.

“In questo particolare momento storico pc e tablet non sono da considerarsi materiale ludico ma bensì dispositivi utili all’apprendimento che permettono di accedere a corsi e lezioni a distanza, visto che siamo in un periodo di quarantena. Anche in futuro, quando l’emergenza sarà passata, inevitabilmente saranno apportate delle modifiche alle nostre abitudini e al nostro siile di vita per cui sarà fondamentale avere degli strumenti che consentono di accedere da remoto a corsi didattici. Già prima del Coronavirus la direzione che si stava prendendo era questa, ora lo sarà a maggior ragione, quindi sosteniamo a pieno questa petizione.”– è stato il commento del Consigliere Regionale del sole che ride Francesco Emilio Borrelli membro della commissione cultura in consiglio regionale.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.