Comuni

La civiltà più forte del vandalismo, sostituito per la terza volta l’albero dedicato alla memoria di Enzo Cannavale in piazzetta Carolina

loading...

Verdi: “Un gesto che ha visto il coinvolgimento di cittadinanza e comitati, con i fondi rimanenti faremo installare delle telecamere per prevenire gli atti di teppismo”

 

Napoli, 8 Ottobre – “Lunedì mattina, in piazza Carolina, è stato piantumato il nuovo alberello, una melia offerta dal Vivaio Bonifico, in memoria di Enzo Cannavale. Si tratta della terza piantumazione. L’ultima pianta era stata vandalizzata la scorsa primavera. Purtroppo sempre più spesso la piazza è teatro di atti di teppismo e l’ondata non risparmia neanche il verde. La sostituzione dell’albero è un gesto che ha visto il coinvolgimento della cittadinanza, con contributi per lo sradicamento del vecchio tronco che sono arrivati da tanti cittadini, oltre che dal Comitato Monte Echia, dal Comitato Vivibilità Monte Echia e dall’associazione Plebiscito & Dintorni.

Oltre alla vedova di Enzo Cannavale, la signora Barbara, al consigliere del Sole che Ride alla I Municipalità Gianni Caselli ed a tanti cittadini, era presente anche il nuovo parroco della chiesa di Egiziaca a Pizzofalcone che ha benedetto l’alberello appena piantumato. Con i fondi rimanenti faremo installare delle telecamere per prevenire gli atti di teppismo”. Lo rende noto Diana Pezza, membro dell’esecutivo regionale dei Verdi.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.