Politica

Ischia, Ricostruzione. Giannuzzi (M5S):”Vi spiego cosa cambia con il mio emendamento”

loading...

Napoli, 9 Settembre – Silvana Giannuzzi, senatrice del MoVimento 5 Stelle e vicepresidente della Commissione Politiche Unione europea al Senato, torna sull’argomento Ischia – con un post Facebook – per precisare la portata della sua disposizione licenziata nel Dl Semplificazioni ora in lettura alla Camera.

Prima dell’emendamento a sua firma approvato in commissione congiunta (1a e 8a) nella notte tra il 1 e 2 settembre i proprietari di case danneggiate dal sisma del  2017 avevano diritto ai contributi per la ricostruzione per la sola parte legittima dei loro immobili (cioè costruita nel rispetto delle norme vigenti), mentre non avevano diritto al contributo per i volumi abusivi. “Con questa norma, – scrive Giannuzzi – dopo aver concluso le pratiche del condono e ottenuto la licenza edilizia, avranno diritto a ricevere i contributi per la ricostruzione ANCHE per la parte abusiva. Restano fuori dall’accesso ai contributi quei volumi abusivi che sono totalmente crollati per l’evento. La qual cosa per la verità è ovvia e non dovuta alla mia norma (che si limita a precisarlo), perché come noto è impossibile ottenere titolo concessorio per un volume abusivo che non esiste più”.

Non si può negare – continua nel post Fb – che la norma ora “garantisca più contributi per la ricostruzione, e che questo sia di aiuto economico a molti, e possa fungere da incentivo alla regolarizzazione degli immobili e al successivo ripristino”.

A chi ha sollevato polemiche in questi giorni sul nuovo disposto legislativo replica: “È ora di ricordare che tra me e coloro che in queste ore stanno facendo l’analisi grammaticale dell’emendamento, passa tutta la differenza che c’è tra chi si è impegnato con tutta se stessa a fare qualcosa e chi non ha fatto niente” aggiungendo un ricordo personale nell’impegno per l’isola. “Era il novembre del 2017. Andai a Ischia da semplice attivista, a vedere con i miei occhi cosa era davvero accaduto. Fui accolta da persone piene di dolore che reagivano sforzandosi di sorridere, che combattevano per non perdere la propria identità di comunità, dopo lo sfollamento dalle loro abitazioni, cucinando e mangiando insieme tutti i giorni sotto le tende. La faccia che ho in questa foto, lo sguardo perso che vedete, era dovuto, lo ricordo come fosse ora, alle storie scioccanti che mi erano state raccontate e che mi avevano fatto molto, molto male. Da puteolana sfollata di bradisisma sapevo perfettamente come era quello smarrimento, quel trovarsi repentinamente senza fondamenta. Nella seconda foto sono sempre io che volantino a Ischia nel febbraio 2018, per la campagna elettorale che poi doveva vedermi eletta in Senato. Nella terza foto, questa volta in Senato, nel gennaio di quest’anno, mentre cerco di onorare il mandato elettorale accordatomi anche ad Ischia: con la nostra attivista Caterina Iacono avevamo organizzato la visita di una delegazione di cittadini ischitani in Commissione Lavori Pubblici. Nella riunione fu coinvolto anche il commissario Schilardi. Grazie a quell’iniziativa vennero fuori nuove consapevolezze. Intravidi uno spiraglio e mi ci buttai da lì in poi con tutta me stessa fino all’approvazione dell’emendamento nella notte del 2 settembre scorso”.

“L’emendamento – conclude la parlamentare del MoVimento 5 Stelle – mi è costato 7 mesi di lavoro, di incontri, di interlocuzioni. In particolare gli ho dedicato l’intero mese di agosto dovendo il Semplificazione andare al voto in commissione nella 3a e 4a settimana del mese. In questi mesi ho dovuto quadrare anime diverse, scrivere e riscrivere la norma per tenere tutte le volontà dentro, e al tempo stesso mantenerne l’efficacia, ottenere i pareri dei ministeri coinvolti, dimostrare ripetutamente la sua sostenibilità economica, parlare con altre 4 forze politiche in maggioranza e ottenerne l’approvazione”.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.