Politica

Giustizia, Conte ((LeU):”Video su Battisti umilia la Costituzione, Bonafede si dimetta”

loading...
Roma, 16 Gennaio – “Il Ministro della Giustizia, nel giorno della cattura di un latitante, pubblica sulla sua pagina Facebook un video di giubilo, con montaggio suggestivo delle immagini del catturato, una musica altisonante, e poi lui in foto, sorridente, con la divisa della Polizia penitenziaria. Una messa in scena che trasforma la Repubblica in una opera buffa, svilisce il ruolo delle istituzioni, calpesta la civiltà del diritto, riduce la giustizia a una idea primitiva e rozza.
Una pagina grottesca dal titolo “Sotto la divisa, niente”. Oltre ogni limite di decenza, ha detto giustamente in un comunicato l’Unione delle Camere penali italiane. Una cosa è esprimere soddisfazione per la legittima esecuzione di una condanna, altra è allestire un teatro buffo e patetico, con tanto di video sui social, esibendo un detenuto come uno scalpo. L’umiliazione di valori costituzionali. Bonafede, per salvare la dignità, dovrebbe fare una sola cosa: togliere il costume e dimettersi”.
Lo dichiara in una nota Federico Conte, deputato di Liberi e Uguali, componente della Commissione Giustizia della Camera dei deputati.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.