Riflessioni in pillole Rubriche

Festa della Mamma: storia e origini di un giorno speciale

loading...

“Mi basterebbero pochi attimi,

giusto il tempo per abbracciart

e chiederti come stai”.

Auguri mamma!

Napoli, 9 Maggio – Anna Marie Jarvis nel 1908 a Grafton, nel Massachussets, organizzò un memoriale in ricordo della sua mamma, questa celebrazione divenne molto popolare a tal punto che il presidente Woodrow Wilson, nel 1914, la ufficializzò. Nacque così la “Mother’s Day”, la giornata della madre, e fu scelta come data la seconda domenica di maggio.

In Italia si iniziò a festeggiarla, a metà degli anni 50, grazie a Raul Zaccari, senatore e sindaco di Bordighera, e a Giacomo Pallanca, presidente dell’Ente Fiera del Fiore e della Pianta Ornamentale di Bordighera-Vallecrosia, il fine era prettamente commerciale, un modo per accrescere le vendite di fiori e piante.

Ma ci fu anche un’altra persona che per motivi totalmente diversi, ossia religiosi, volle questa festività, don Otello Migliosi, parroco di Tordibetto di Assisi. Una mamma, protagonista, ma nel suo valore cristiano e in quanto madre, punto di incontro tra le diverse confessioni religiose. A Tordibetto, esiste tra l’altro, il “Parco della mamma”, unico in Italia.

 

 

Cosa dire sulla mamma?

Da madre, ma soprattutto da figlia, la prima cosa che mi è venuta in mente per poter esprimere al meglio l’essenza di una madre è una delle etimologie, la più poetica, della parola amore, a-mors, senza morte. Ebbene io credo che essere madre significhi proprio questo, diventare immortali, perché il suo amore non finirà mai, anche quando non ci sarà più, resterà indelebile, come un tatuaggio, nel cuore dei suoi figli. Ogni madre, anche la più distratta, anche quella che abbandona, ha donato nove mesi d’amore. Se esiste un atto gratuito e inimitabile è proprio la maternità, che si manifesta nel prendersi cura degli altri, anche se non si partoriscono: anziani, emarginati, diversi, persone in difficoltà.

La mamma è la luce in una giornata buia, il sole che riscalda in un rigido inverno, un sorriso stanco, una carezza nel sonno, una presenza silenziosa, uno sguardo attento, un cuore che sobbalza ad ogni nuvola che arriva sui suoi figli, una guerriera pronta a perdere la sua vita per chi ama. Tante volte è così incompresa, così scontata, così dimenticata, tante volte cade a pezzi e nessuno se ne accorge, tante volte è così fragile, eppure non lo darà mai a vedere. Ha deciso di essere madre e una madre è al servizio.

Quando ero una giovane donna, desideravo essere madre più che mai, ma temevo di non esserne all’altezza, a distanza di decenni, mi rendo conto che forse la vera paura era che sapevo che la mia vita non mi sarebbe più appartenuta, che sarebbe diventata dei miei figli. Non so se sono una brava madre, io ci metto tutto il mio, e così sarà fino alla fine dei miei giorni. 

Ritornerei ad essere madre mille volte ancora, è un compito così difficile, ma così divino. Una madre ha il potere di popolare il mondo o portarlo all’estinzione.

L’augurio più bello che io possa fare in questa straordinaria giornata, è che ogni essere umano, ritrovi la sua maternità, perché in essa si cela l’essenza della vita, dell’amore, dell’umanità.

Buona festa della mamma!

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.