Attualita'

Esame di Stato del Primo e del Secondo Ciclo: nuove modalità determinate dall’emergenza Covid-19

loading...

Napoli, 17 Maggio – Con due Ordinanze Ministeriali del 16.05.2020, il Ministero ha finalmente prodotto le linee guida per l’effettuazione degli esami di terza media e gli esami per il conseguimento del Diploma di Istituto Secondario Superiore.

 In videoconferenza la Ministra Azzolino ha così presentato le sue ordinanze che rappresentano una novità assoluta nel panorama scolastico: “Abbiamo ritenuto opportuno fare gli esami in presenza, ma con prudenza. La chiusura delle scuole è stata una scelta sofferta, la decisione è stata da me condivisa. Sarebbe stata più facile riaprirle, però ricordo che sopra ogni cosa c’è il bene comune – continua la Ministra – abbiamo agito con prudenza, cautela e gradualmente, abbiamo seguito le indicazioni del Comitato. Il decisore è politico, ma non lo si fa al buio, guardando ai dati. Adesso inizia la fase degli esami di Stato in presenza. Abbiamo lavorato con il Comitato tecnico scientifico anche questa volta, per farli in massima sicurezza”. Per quanto concerne la valutazione degli alunni per il passaggio all’anno successivo, sono state affrontate tante problematiche, ma l’idea principale è stata quella di non lasciare indietro nessuno, tenuto conto della situazione.

Afferma la Ministra che “non si tratta di regalare la promozione a tutti, ma si faranno valutazioni serie per mettere in condizione i discenti di recuperare e di partire a settembre con il piede giusto”. Però per determinate situazioni, come ad esempio la mancanza di elementi di valutazione da parte del Consiglio di Classe o della presenza di gravi provvedimenti disciplinari, non si potrà avallare il passaggio. Per quanto riguarda invece la valutazione degli alunni diversamente abili, quest’ultimi saranno valutati sulla base del PEI e per i DSA sulla base del PDP.

L’esame finale del primo ciclo d’istruzione si espleterà a distanza con la produzione di un elaborato, da parte dell’esaminato, concordato con i docenti e presentato al Consiglio di Classe in modalità telematica. La valutazione della prova coinciderà con la valutazione espressa dal Consiglio e tutte le operazioni si dovranno concludere entro il 30 giugno. Ci sarà anche la possibilità di assegnare la lode al più meritevole, tenuto conto di uno splendido percorso. Per quanto concerne invece l’esame del secondo ciclo d’istruzione, la Commissione formata da sei docenti interni e da un presidente esterno, si riunirà il 15 giugno e l’inizio dell’esame è previsto per il giorno 17 giugno 2020. Il colloquio in presenza si svolgerà in 5 parti:

  • sviluppo di un elaborato concernente le discipline di indirizzo;
  • discussione di un breve testo, già oggetto di studio nell’ambito dell’insegnamento di lingua e letteratura italiana durante il quinto anno e ricompreso nel documento del consiglio di classe;
  • analisi del materiale scelto dalla commissione;
  • esposizione mediante una breve relazione o di un elaborato multimediale, dell’esperienza di PCTO svolta nel corso del percorso di studi;
  • accertamento delle conoscenze e delle competenze maturate dal candidato nell’ambito delle attività relative a Cittadinanza e Costituzione.

Ovviamente, se la condizione epidemiologica dovesse peggiorare, gli esami si dovranno effettuare a distanza e non più in presenza.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.