Attualita'

E’ morto Gino Strada fondatore di Emergency

Napoli, 13 Agosto – È morto Gino Strada, medico e fondatore di Emergency, una delle più importanti ong del mondo e la più importante in Italia; Strada, che aveva 73 anni, è morto mentre era in vacanza in Normandia (Francia). Era stato per decenni punto di riferimento dell’attivismo pacifista italiano, denunciando e raccontando le violenze e la brutalità della guerra. Si era speso in particolare per chiedere la fine della guerra in Afghanistan, dove nel corso degli anni Emergency aveva aperto alcuni ospedali e dove ha continuato a operare anche nelle ultime settimane, nonostante l’avanzata dei talebani.

“Amici, come avrete visto il mio papà non c’è più. Non posso rispondere ai vostri tanti messaggi che vedo arrivare, perché sono in mezzo al mare e abbiamo appena fatto un salvataggio. Non ero con lui, ma di tutti i posti dove avrei potuto essere…beh, ero qui con la ResQ – People saving people a salvare vite. E’ quello che mi hanno insegnato mio padre e mia madre” scrive su Facebook Cecilia Strada, figlia del fondatore di Emergency, e a sua volta ex presidente dell’Ong. “Vi abbraccio tutti, forte, vi sono vicina, e ci sentiamo quando possiamo”, conclude.

“Nessuno se l’aspettava. Siamo frastornati e addolorati. E’ una perdita enorme per il mondo intero. Ha fatto di tutto per rendere migliore il mondo. Ci mancherà tantissimo”. Sono le parole di una commossa Rossella Miccio, presidente di Emergency. 

Emergency, associazione umanitaria internazionale per la riabilitazione delle vittime della guerra e delle mine antiuomo, dalla sua fondazione nel 1994 ha fornito assistenza gratuita a milioni e milioni di pazienti in decine di paesi nel mondo. Ciò che Gino Strada (insieme ai tantissimi collaboratori volontari) ha costruito, fatto, insegnato nel corso della sua vita, per costruire un altro mondo possibile e necessario, resterà. Un visionario con i piedi ben saldi per terra, sempre dalla parte degli ultimi, senza mai un filo di retorica o di autocampiacimento. Un gigante schivo, un orgoglio per l’Italia tutta.

Il premier Mario Draghi ha appreso “con tristezza” della morte del fondatore di Emergency. “Gino Strada – si legge in una nota di Palazzo Chigi – ha trascorso la sua vita sempre dalla parte degli ultimi, operando con professionalità, coraggio e umanità nelle zone più difficili del mondo. L’associazione Emergency, fondata insieme alla moglie Teresa, rappresenta il suo lascito morale e professionale”.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.