Comuni

Discariche a cielo aperto nell’area dei Conetti Vulcanici del Cavarcone nel Parco nazionale del Vesuvio

loading...

Napoli, 11 Maggio – Materiale di risulta, cumuli di rifiuti, pneumatici, cassette di platica ed un deposito abbandonato, in stato di degrado, deturpano il paesaggio dell’area dei Conetti Vulcanici del Cavarcone, zona di grande interesse naturalistico e geologico del Parco nazionale del Vesuvio.

È ciò che si vede in una documentazione di immagini e video inviate da un cittadino al Consigliere Regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli.

“E’ davvero vergognoso che in un’area di tale interesse naturalistico vi siano delle discariche a cielo aperto, è drammatico che l’inciviltà e l’illegalità stiano distruggendo tutte le bellezze del nostro territorio. Sono cose che fanno moltissima rabbia ma dobbiamo trasformare questa rabbia in energia da utilizzare per passare all’azione, alla controffensiva contro questi criminali che inquinano la nostra terra. Servono azioni mirate e costanti per colpire gli sversamenti illegali di rifiuti, si deve ad ogni costo tutelare l’ambiente e la salute dei cittadini. Abbiamo chiesto urgentemente un intervento di pulizia e bonifica dell’area dei Conetti Vulcanici, fa piangere il cuore vedere ridotta a discarica una zona simile.”– è stato l’intervento del Consigliere Borrelli.

 

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.