Comuni

Capua, al via la presentazione della mostra “Le mie rime nel colore” di Pina Magro

Capua, 21 Settembre- Sarà inaugurata domenica 22 settembre ore 10,00 la mostra della pittrice e poetessa Pina  Magro nella Chiesa Longobarda San Michele a Corte di Capua organizzata dal Touring Club Italiano e dal console Annamaria Troili.

Pina magro è poetessa, pittrice, operatrice culturale ed ha realizzato numerose collettive e personali. Già docente di discipline artistiche, ha ottenuto diversi premi ministeriali per meriti didattici. Ha conseguito il diploma di maestro d’arte presso l’istituto statale d’arte di Napoli e il magistero d’arte, e successivamente si è abilitata per l’insegnamento per le scuole di primo e secondo grado.

 L’interesse per la pittura ha inizio da sempre. In particolare dalle scuole elementari e medie quando i docenti l’hanno indirizzata verso gli studi artistici che le hanno permesso di insegnare la disciplina artistica. Attraverso i  dipinti con una ricerca di luce tra colori delicati, l’artista vuole evidenziare nelle sue espressioni pittoriche, con i suoi colori, l’intimità e la sensibilità profonda ,un mondo interiore, dove prevale l’osservazione del cielo e della terra nell’infinito.

Poi l’attesa, la speranza, ed il tutto si riporta a quei risultati d’amore e fede. La natura predomina con colori che accarezzano le atmosfere, tra silenzi e distese.


Caro lettore, SciscianoNotizie.it non ha mai ricevuto contributi statali e provvede alle sue spese autofinanziandosi attraverso sottoscrizioni volontarie. La redazione lavora senza sosta, giorno e notte, per fornire aggiornamenti precisi ed affidabili sulle notizie del territorio. Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se ci leggi tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Grazie!

SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa