Comuni

Dalla realtà al sogno

loading...

San Gennaro Vesuviano, 26 Aprile – Un libro che parla di speranza e di amore, di un amore incomparabile: quello per un figlio. Desiderato, voluto, adottato. Titolo: Dalla realtà al sogno. A scriverlo Italia Fiorella Ammaturo, che ha presentato il suo scritto poche ore fa, presso il Centro Fisiovesuviano di San Gennaro Vesuviano. Un evento al quale hanno partecipato, tra gli altri, anche l’assessore regionale alle Politiche Sociali, Lucia Fortini, e il consigliere regionale con delega all’Infanzia, Bruna Fiola. L’iniziativa è stata organizzata dall’associazione “Il Campanile della Gioventù”.

 

Una presentazione emozionante. Ammaturo ha raccontato la sua esperienza personale riguardo all’adozione. Il libro, difatti, è autobiografico e racconta di una donna, dei sacrifici e delle speranze di chi è disposto a tutto, pur di conoscere l’immensa gioia di concepire un bambino. La Fecondazione Assistita, argomento di grande attualità considerando il tasso di aumento dell’infertilità di coppia, viene descritta con dolore e crudezza dall’autrice: terapie ormonali che rimodellano il corpo e devastano l’umore, alti e bassi continui in cui ci si sente frastornati e che compromettono il rapporto con gli altri. Le frequenti visite mediche, i prelievi, gli impianti e le interminabili attese per un verdetto imperscrutabile, oscuro, su cui è impossibile fare previsioni. La medicina, per quanti passi da gigante abbia fatto, non conosce ancora il segreto della vita, il mistero che sta dietro ogni gravidanza, il miracolo di ogni nuova nascita.

Il desiderio di essere madre può però essere soddisfatto seguendo un’altra strada, quella dell’adozione.

 

È quello che ha fatto l’autrice, intuendo che la vita di coppia, dopo anni, sarebbe diventata ‘vuota’ senza l’arrivo di un bambino che ne rafforzasse il legame.

L’adozione: un gesto di gran cuore, ma soprattutto di coraggio e responsabilità. Con grande determinazione, quindi, Ammaturo ha avviato questa pratica dando inizio ad una lunga trafila: attese infinite, colloqui e visite con specialisti, psicologi, assistenti sociali, referenti dell’Asl territoriale; il tutto, per presentarsi al meglio, come ‘coppia, al cospetto dell’Istituto di Adozione.

«Mi dicevano che sarebbe stato impossibile avere in adozione un neonato – ci racconta l’autrice del libro – ma a me non è mai importato di tutte queste parole. La lista di attesa era lunga, ma in realtà nessuno sa in quale graduatoria delle adozioni si è collocati. Oltre alla pratica di adozione nazionale, abbiamo avviato anche quella internazionale e precisamente per la Polonia, giusto per non perdere altro tempo».

 

Dopo un anno e mezzo dall’inizio di questo percorso, precisamente il 24 settembre 2014, Ammaturo viene chiamata dal Tribunale di Napoli: la notizia è bellissima, c’è un bambino per lei e per suo marito.

«Alle 11:10, nella nostra vita, nasce Mattia, un bambino di 24 giorni, lasciato in ospedale da una madre che aveva scelto di partorire in anonimato. Esattamente alle ore 00:39 del 31 agosto 2014 alle ore 00.39. In quell’attimo – ci dice ancora Fiorella, con voce carica di emozione – sono diventata mamma, in modo diverso dal solito, ma pur sempre mamma».

 

Italia Fiorella Ammaturo, da questa esperienza, ha voluto farne un libro. Perché?

«Intendo aiutare chi come me si trova ad affrontare quest’esperienza. E ritengo che ci sia poca informazione sull’adozione e quello che si sa spaventa molti, soprattutto sul piano economico. Una sensibilizzazione che va anche oltre il libro. Difatti, è per questo che, tramite un’associazione, ho dato vita ad uno Sportello dedicato a quest’argomento, aiutando le persone sia giuridicamente che umanamente».

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.