Politica

Coronavirus, oltre 20mila campani residenti in altre regioni contattati nell’ambito di “Adotta un campano al Nord” per convincerli a non tornare al sud

loading...

Verdi: “Non dobbiamo fermarci, serve senso di responsabilità per evitare nuova ondata di contagi”. Controlli asl ai caselli e alle stazioni.

 

Napoli, 2 Maggio – “Circa 20mila cittadini campani residenti in altre regioni, soprattutto del Nord, sono stati contattati tramite whatsapp, cellulare e mail da amici e parenti per convincerli a non scendere, nell’ambito dell’iniziativa “Adotta un campano al Nord” lanciata dai Verdi e da La Radiazza. L’obiettivo è quello di convincere i nostri concittadini a tornare solo in caso di straordinaria necessità e, se proprio devono, a mettersi in quarantena volontaria. Stanno nascendo tanti comitati di cittadini che si appellano al senso di responsabilità di amici e parenti fuori regione per non farli tornare. Da lunedì i treni dal nord saranno presi d’assalto, e il rischio di una uova ondata di contagi è altissimo.

Chi scende deve assolutamente essere responsabile e restare in isolamento, per tutelare i propri cari e tutta la comunità. Ci preoccupano quelle persone che non vogliono scendere in treno o in autobus di linea, che tornano con mezzi privati per eludere i controlli. Già dal 1 maggio, per fortuna, il personale Asl ha organizzato con le forze dell’ordine presidi alle stazioni più importanti e ai caselli autostradali per monitorare la situazione, ma sappiamo che sarà impossibile controllare tutti. Serve assolutamente rispetto delle regole e umanità da parte di chi deciderà di scendere, o una nuova ondata di contagi potrebbe distruggere tutti gli sforzi fatti fino ad oggi”.

Lo hanno dichiarato Francesco Emilio Borrelli consigliere regionale dei Verdi e Gianni Simioli, speaker radiofonico de La Radiazza, promotori della campagna di sensibilizzazione.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.