Politica

Coronavirus, Beneduce (FI): “Non sospendere terapie urgenti”

Napoli, 3 Aprile – “In questo momento di emergenza sanitaria acuta legata al Coronavirus non vanno sospese le altre terapie urgenti. Gli organi di stampa riferiscono ogni giorno di disfunzioni del sistema sanitario regionale, che non tiene conto della domanda di salute che proviene da quei cittadini non affetti da COVID-19 ma che comunque necessitano di cure specifiche per tutelare il proprio stato di salute. Serve un elenco delle prestazioni urgenti da pubblicare sui siti istituzionali della Regione”. Lo chiede Flora Beneduce, consigliere regionale e componente della Commissione Sanità della Campania.

“Leggo su quotidiani di persone affette da maculopatia senile che rischiano di perdere la vista se non sottoposte per tempo a trattamenti specifici. Perché sospendere queste prestazioni?”, aggiunge Beneduce.

“Occorre agire su un doppio binario, si assicuri il massimo delle cure ai nostri concittadini colpiti disgraziatamente dal virus ma si provveda contestualmente anche ad assistere, in altri ospedali e centri, chi necessita di prestazioni urgenti. È una questione di trasparenza, serve una lista degli interventi possibili con i siti dove va erogata la prestazione”, conclude Beneduce.


Caro lettore, SciscianoNotizie.it non ha mai ricevuto contributi statali e provvede alle sue spese autofinanziandosi attraverso sottoscrizioni volontarie. La redazione lavora senza sosta, giorno e notte, per fornire aggiornamenti precisi ed affidabili sulle notizie del territorio. Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se ci leggi tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Grazie!

SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa