Politica

Campania, Viglione (M5S):”Impediremo a Salvini di avvelenare la Campania con gli inceneritori dei suoi amici”

Il consigliere regionale: “Se la camorra fa affari coi rifiuti è grazie alle misure emergenziali di De Luca e Caldoro”

 

 

Napoli, 19 Febbraio – “I veri impianti moderni di cui ha bisogno la Campania non sono certo gli inceneritori vetusti e inquinanti che Salvini vorrebbe far costruire dai suoi amici di A2A, di cui il leader della Lega Nord è azionista e che già gestisce il sito di Acerra. E la camorra di cui parla questo signore, che nulla conosce delle dinamiche della nostra terra, continuerà a fare affari proprio grazie al business del trasporto della spazzatura alimentato tanto dalle proposte salviniane quanto dalle inefficienze dell’attuale disastro campano targato De Luca. Il fenomeno dell’avvelenamento della nostra terra e degli affari d’oro di imprese inceneritoriste e organizzazioni criminali sarà arginato solo quando si renderà la Campania autosufficiente nella gestione del ciclo dei rifiuti. E questo sarà possibile solo quando si darà vita a un’economia circolare realizzata con una rete moderna di impianti di compostaggio, di recupero e di riciclo della materia prima e seconda, ma soprattutto con politiche di riduzione a monte del rifiuto, dando finalmente attuazione concreta a un serio piano regionale alternativo a quello attuale, che peraltro la giunta De Luca ha disatteso in tutti gli obiettivi fondamentali in termini di miglioramento della raccolta differenziata”. Così il consigliere regionale M5S e segretario della Commissione Ambiente Vincenzo Viglione.

“Le gestioni Caldoro e De Luca – sottolinea Viglione – hanno tamponato gli effetti di un fenomeno in perpetua crisi con continue soluzioni emergenziali. Il risultato è uno stato di infrazione dal quale non si riesce ad uscire e che ancora ci costringe a pagare una multa da 120mila euro al giorno. Un flop finito anche al centro dell’ultima inquietante inchiesta giudiziaria, che vede tra i principali accusati il braccio destro di De Luca e assessore all’Ambiente Fulvio Bonavitacola e che scandaglia, punto per punto, tutte le tappe della gestione fallimentare di questo governo regionale finalmente al tramonto”.


Caro lettore, SciscianoNotizie.it non ha mai ricevuto contributi statali e provvede alle sue spese autofinanziandosi attraverso sottoscrizioni volontarie. La redazione lavora senza sosta, giorno e notte, per fornire aggiornamenti precisi ed affidabili sulle notizie del territorio. Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se ci leggi tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Grazie!

SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa