Politica

Campania, Rifiuti. Di Scala (FI):”De Luca cancellerà ecoballe in 18 mesi? Istigazione alla pernacchia”

Napoli, 2 Marzo – “Il 30 giugno 2016, in occasione dell’apertura del primo cantiere per lo smaltimento delle ecoballe a Taverna del Re, il governatore De Luca, 450 milioni di euro in tasca, affermò: si parte, in tre anni le avremo smaltite tutte. Nessuno gli diede credito, a ragion veduta. Oggi, visto che i tre anni sono trascorsi abbondantemente e il 30 giugno 2019 è passato in cavalleria, De Luca è riuscito a fare di peggio: a tre mesi dalle elezioni regionali, con circa 5 milioni di tonnellate di ecoballe su 6 ancora a terra, trova il coraggio di annunciare che in 18 mesi le cancellerà dalla faccia della Campania. Ma davvero pensa che la pazienza dei campani sia infinita?”. Lo afferma la consigliera regionale campana di Forza Italia Maria Grazia Di Scala.

“Quello di De Luca – conclude – più che un annuncio a futura memoria sembra un’istigazione alla pernacchia di eduardiana memoria”.


Caro lettore, SciscianoNotizie.it non ha mai ricevuto contributi statali e provvede alle sue spese autofinanziandosi attraverso sottoscrizioni volontarie. La redazione lavora senza sosta, giorno e notte, per fornire aggiornamenti precisi ed affidabili sulle notizie del territorio. Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se ci leggi tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Grazie!

SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa