Politica

Campania, protesta taxi. Zinzi interroga De Luca: “Su vaccini, DPI e ristori l’attenzione della Regione non sia a fasi alterne”

loading...
Napoli, 8 Marzo – Includere i tassisti nelle categorie dei lavoratori da vaccinare con priorità dopo i soggetti fragili e, nelle more, provvedere a forniture di DPI e all’approvazione di ristori economici studiati ad hoc per la categoria: è quanto ha chiesto il capogruppo Lega in Consiglio regionale della Campania, Gianpiero Zinzi, depositando un’interrogazione indirizzata al presidente Vincenzo De Luca.
“Si tratta – spiega Zinzi – di misure che tra l’altro la Regione ha accordato alla categoria nel corso della prima fase della pandemia, poco prima della scadenza elettorale, per questo motivo ora la mancanza di attenzione nei confronti dei bisogni dei tassisti stona ancora di più. Le loro ragioni sono sacrosante. Si tratta di lavoratori che, in questi mesi di grande crisi sanitaria e di periodi di chiusura, hanno continuato e tuttora continuano a prestare un servizio alla cittadinanza esponendosi al rischio di contagio per garantire la mobilità delle persone.
Conosciamo tutti le difficoltà riscontrate per l’approvvigionamento dei vaccini, ma allo stesso modo è importante che si tenga in considerazione la richiesta giunta dalla categoria di essere inclusi tra i soggetti da sottoporre prioritariamente a vaccinazione anti Covid dopo i soggetti più fragili”. 

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.