Politica

Campania, Di Scala (FI):”De Luca fermi bando EAV per dirigente risorse umane”

loading...
Napoli, 12 Agosto – “De Luca fermi il Bando Eav per la selezione del dirigente Risorse Umane”. Così la consigliera regionale campana di Forza Italia, Maria Grazia Di Scala, presidente della commissione Sburocratizzazione della Regione Campania.
“Che per sostituire De Gregorio basti anche soltanto un diplomato, non ci meraviglia”, sottolinea l’esponente di Forza Italia rinviando al ruolo attualmente ricoperto dal manager dell’Eav, “ma che i titoli e le esperienze contino poco o nulla rispetto al colloquio ci appare molto più che un eccesso di discrezionalità”, aggiunge.
“È poi quanto mai sospetto che per sostituire un dirigente ci vogliano cinque anni e guarda caso ci si arrivi a ferragosto, in piena campagna elettorale e con un bando dai requisiti al ribasso e che, non a caso è già stato definito sartoriale”, rimarca Di Scala.
“Se a tutto questo aggiungiamo il resto, e in primo luogo i disagi dei cittadini per un servizio da terzo mondo, non avrei esitazioni: ad emanare un nuovo bando per il responsabile del personale aggiungendo contestualmente un Avviso pubblico per il reclutamento di un nuovo manager”, conclude di Scala.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.