Politica

Campania, coronavirus. Di Scala (FI):”Serve deroga a isolamento per cura orti familiari fuori comune”

Napoli, 7 Aprile – Una deroga al divieto di spostamento da un Comune per la cura del proprio orto o degli animali da cortile se necessari al sostentamento della famiglia. Lo chiede la consigliera regionale campana di Forza Italia, presidente della commissione Sburocratizzazione del Consiglio regionale della Campania, Maria Grazia Di Scala che ha interessato della questione i parlamentari campani de partito perché “impegnino il governo a considerare l’opportunità di concedere a chiunque possieda un orto o animali da cortile fuori dal proprio comune di residenza la possibilità di prendersene cura se di sostentamento alla propria famiglia.

“Soprattutto nelle grandi aree rurali, ma anche nella mia stessa Ischia  – spiega Di Scala -, ci sono tantissime famiglie in queste condizioni”. “Per questo, ho chiesto ai nostri deputati e ai nostri senatori, ma l’appello è rivolto a tutte le forze politiche, di sollecitare il governo per l’approvazione di una norma che, con tutte le dovute cautele e prescrizioni,  deroghi per questi casi particolari le restrizioni del Dpcm del 22 marzo scorso”. “Una norma di buon senso, anzi un atto dovuto che allevierebbe non pochi disagi nell’intero Paese a tantissime famiglie”.


Caro lettore, SciscianoNotizie.it non ha mai ricevuto contributi statali e provvede alle sue spese autofinanziandosi attraverso sottoscrizioni volontarie. La redazione lavora senza sosta, giorno e notte, per fornire aggiornamenti precisi ed affidabili sulle notizie del territorio. Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se ci leggi tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Grazie!

SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa