Politica

Campania, coronavirus. A. Cesaro (FI):”Pochi tamponi e DPI per medici, chiedo a De Luca misure straordinarie”

Napoli, 17 Marzo – “La Campania, con lo 0,04 per cento di popolazione sottoposta ai tamponi, resta purtroppo ultima in Italia per numero di prelievi. Troppo pochi per garantire dati affidabili e contromisure adeguate. Capisco sforzi e le difficoltà ma è necessario e urgente fare molto di più”. Lo afferma il capogruppo regionale campano di Forza Italia Armando Cesaro.

“Faccio appello al governatore De Luca – aggiunge l’esponente di Forza Italia –  perché rilanci al massimo l’attività di prelievo e intervenga con misure eccezionali per superare la grave insufficienza e inadeguatezza dei dispositivi di protezione individuali per medici, infermieri e operatori sanitari che, come ci raccontano le cronache, sono sovraesposti al contagio e continuano ad ammalarsi quotidianamente”.

“L’attuale modello Campania – sottolinea Cesaro – è ancora debole e va dunque ripensato. Serve un Piano straordinario: De Luca avvii subito una campagna di prelievi a tappeto e proceda immediatamente a dotare gli operatori sanitari di dispositivi adeguati, a partire dalle mascherine Ffp2 o Ffp3 visto che quelle chirurgiche non proteggono quanti sono chiamati ad operare con pazienti positivi al test Covid-19″, conclude Cesaro.



Scisciano Notizie crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, Scisciano Notizie correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online e Scisciano Notizie ritiene che l'accuratezza sia ugualmente essenziale; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected]

Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa