Comuni

Caivano, rogo in via Diaz: la segnalazione di un cittadino

loading...

Caivano, 9 Luglio – Durante il primo pomeriggio del 9 luglio c’è stato l’ennesimo rogo tossico sul territorio campano, stavolta è accaduto a Caivano in via Armando Diaz.

A segnalare la notizia è stato un cittadino che ha inviato delle immagini al Consigliere Regionale dei Verdi-Europa Verde Francesco Emilio Borrelli. Sembra che a bruciare stavolta siano state delle sterpaglie ed il fuoco è stato estinto in breve tempo dai Vigili del Fuoco accorsi sul posto.

“Quello di oggi è stato un incendio che è stato domato facilmente ma se lo si aggiunge a tutti gli altri che hanno colpito il nostro territorio, ed in particolare l’area denominata la Terra dei Fuochi, allora ci troviamo chiaramente di fronte ad un fenomeno allarmante. I danni derivanti da questi roghi sono molteplici, vanno ad   impattare durante sulla nostra già fragile economia, indebolita anche dell’emergenza sanitaria, e soprattutto rappresentano una seria minaccia alla salute dell’ambiente e dei cittadini. Occorre delineare un piano specifico per arginare e fermare questo fenomeno, serve un controllo continuo del territorio a 360 gradi, videocamere di sorveglianza e bisogna utilizzare i droni messi a disposizione dal Sma Campania. Abbiamo il dovere di salvare la nostra terra.”– sono state le parole del Consigliere Borrelli.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.