Comuni

Brusciano, Successo della campagna “Seno Sano” per la prevenzione delle patologie della mammella promossa dalla LILT realizzata con i medici dell’Istituto Nazionale Tumori “Pascale”

loading...

Brusciano, 21 Marzo – Quest’ultimo decennio Brusciano ha visto assiduamente la Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori  protagonista di numerose campagne di prevenzione sanitaria assai apprezzate dalla soddisfatta utenza che gratuitamente accede ogni volta alle visite specialistiche, al seno, alla prostata, al cuore, alla tiroide, grazie alla volontaria disponibilità dei medici dell’Istituto Nazionale Tumori “Pascale” di Napoli.

 

Ultimo appuntamento in ordine di tempo è stato quello di mercoledì 21 marzo con la rinnovata campagna “Seno Sano!” che ha destato l’attenzione generale con i tanti manifesti affissi per le strade di Brusciano.

L’animatore di tutte queste iniziative sociosanitarie è il Dott. Vincenzo Cerciello, delegato LILT e Responsabile della Fisica Medica dell’Istituto Nazionale Tumori “Pascale” di Napoli che in questa occasione si è ritrovato con i medici, Dott. Massimo Rinaldo, senologo, e Dott. Roberto D’Angelo, radiologo interventista, anche loro dell’Istituto Tumori “Pascale”, ad assicurare il gratuito servizio sanitario alla cittadinanza. Oltre alle tante donne bruscianesi, è stata registrata la presenza di numerose persone giunte dai comuni limitrofi, presso l’ospitante Circolo Didattico “Dante Alighieri” di Brusciano dove il Dirigente Scolastico Prof. Luigi Gesuele ha messo a disposizione uno spazio attrezzato per le visite.

 

Il dott. Rinaldo si è detto «molto soddisfatto per la partecipazione di tante donne alla giornata dedicata alla prevenzione delle patologie della mammella. Un segno evidente- ha proseguito lo specialista- di come il concetto di prevenzione stia sempre più entrando nella testa delle persone”. Nel rimarcare l’importanza della prevenzione, il senologo ha auspicato “che la stessa venga estesa anche alle donne giovani, in età pre-screening, sottolineando, altresì, come l’incidenza della patologia oncologica, in particolare quella  della mammella, possa essere aumentata vuoi per abitudini di vita e di alimentazione errate vuoi per fattori di rischio ambientali». Il dott. D’Angelo ha sottolineato che «iniziative come questa assumono un significato importante in quanto veicolano tra i cittadini l’importante messaggio di una corretta educazione alla prevenzione. Elemento, quest’ultimo, assolutamente imprescindibile ai fini della conservazione di un buono stato di salute». Il Dott. D’angelo ha infine auspicato che «sia sempre più facilitato l’accesso ai servizi sanitari da parte dei cittadini soprattutto in quelle aree geografiche più penalizzate. Entrambi i medici si sono dichiarati molto soddisfatti per aver potuto dedicare parte del loro tempo a questa bella iniziativa promossa dall’amico e collega Vincenzo Cerciello confermando, fin d’ora, la loro disponibilità anche per il futuro».

 

Il delegato LILT, dott. Vincenzo Cerciello, si è detto «molto soddisfatto per la favorevole accoglienza dell’iniziativa da parte della cittadinanza, che dimostra di avere ben compreso l’importanza della prevenzione sanitaria. Voglio ringraziare –ha proseguito Cerciello– gli amici e colleghi Massimo Rinaldo e Roberto D’angelo, per la  disponibilità e la sensibilità dimostrate. Il loro rappresenta un grande gesto di solidarietà verso gli altri, soprattutto in questo momento di difficile congiuntura economica. Un ringraziamento ed un apprezzamento sincero, al quale sono certo si associ l’intera cittadinanza di Brusciano e non solo, vista la presenza di tante donne provenienti dai paesi vicini. Come LILT -ha concluso il delegato Cerciello- non ci stancheremo di continuare la nostra azione di promozione della salute sul territorio come dimostrano le altre iniziative già programmate con il Presidente LILT Napoli Prof. Gallipoli, tra le quali la prevenzione del tumore della prostata e del melanoma, che si svolgeranno sempre a Brusciano nei prossimi mesi grazie alla partecipazione di valenti specialisti dell’Istituto Pascale».

 

Il sociologo e giornalista, Antonio Castaldo, rileva «oltre lo specifico momento sanitario la valenza di queste iniziative che coinvolgono il mondo dell’associazionismo, le professioni mediche, gli esercenti pubbliche attività, agenzie e educative e spirituali, oggi la Scuola come altre volte la Chiesa,  ogni volta è come mettere a dimora un seme per far attecchire e sviluppare una rigogliosa comunità educante a Brusciano che riscopra la reciprocità, rimuova la solitudine, rinsaldi la coesione sociale mirante al rafforzamento della prevenzione del rischio e dell’accrescimento del benessere generale. Un plauso al delegato Lilt Cerciello, ai medici Rinaldo e D’Angelo del “Pascale” di Napoli e al dirigente scolastico Gesuele che hanno onorato in questo modo anche la settimana nazionale per la prevenzione oncologica»

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.