Comuni

Brusciano, Messaggio da New York: GSEH sposta per Covid la “Giglio Dance” al 2021

loading...

Brusciano, 24 Luglio –  E’ giunto da New York, attraverso l’italoamericano Phil Bruno, il messaggio della Giglio Society East Harlem al portavoce in Italia, il sociologo e giornalista Antonio Castaldo, inerente la decisione di spostare, a causa dell’emergenza sanitaria Covid-19, la “Ballata del Giglio per Sant’Antonio di Padova” all’anno prossimo, l’evento nella Little Italy del popolare quartiere di East Harlem. 

Il Consiglio di Amministrazione della GSEH così ha scritto: «We are beyond sad in making this announcement especially since we obtained a brand new Giglio from Brusciano, Italy which was built to our specifications. It would have been danced for the first time down 115th street co-named ”Giglio Way” lead by Phil Bruno this year’s #1 Capo Paranza. In 1908, Phil’s grandfather Gioacchino Vivolo was East Harlem’s 1st Capo Paranza on 106th street. The Board of Directors and all our members were looking forward to it and imagine it would have been an occasion like no other» vale a dire «Stiamo tristemente facendo questo annuncio soprattutto perché quest’anno abbiamo ottenuto una nuova veste per il Giglio da Brusciano, Italia, costruita secondo le nostre specifiche indicazioni. Avrebbe debuttato sulla 115esima Strada, denominata “Via Giglio”, con la guida di Phil Bruno #1 Capo Paranza. Fu nel 1908 che il nonno di Phil, il bruscianese Gioacchino Vivolo, fu primo Capo Paranza di East Harlem sulla 106esima Strada. Il Consiglio di Amministrazione e tutti i nostri membri non vedevano l’ora di poterlo fare, immaginando che sarebbe stata un’occasione come nessun’altra».

La nuova veste “Union in Faith-Unione nella Fede”.su progetto di Fiore D’Amore, musicista e presidente del Giglio Passo Veloce 1978, è stata prodotta a Brusciano e spedita giusto un anno fa a New York, ad opera del figlio di Pinuccio Sessa, emerito capoparanza, con trascorsi nella storica realtà dell’Associazione del Giglio Ortolano, il giovane mastro Carmine Sessa, continuatore con la sua “Bottega Sessa” della rinomata tradizione artigianale familiare, anche nella Festa dei Gigli, dopo il nonno Zì Carminiello “Zazà”, e lo zio Pierino, prematuramente scomparso.

Nello stesso messaggio gli amici italoamericani hanno esternato anche la condivisione del lutto per una grave dipartita in seno alla GSE: «Lastly, The Giglio community has suffered a devastating loss of one of its beloved members. Our dear friend and Giglio brother Anthony Prisco passed away unexpectedly at the end of April, an unfortunate victim of Covid-19.  Our hearts are broken as Anthony Prisco was a passionate lifelong member who loved the Giglio feast no matter where it was held» e cioè «Infine, la comunità del Giglio ha subito una perdita devastante di uno dei suoi amati membri. Il nostro caro amico e fratello gigliante Anthony Prisco è morto inaspettatamente alla fine di aprile, sfortunata vittima di Covid-19.  I nostri cuori sono spezzati come Anthony Prisco era un membro appassionato per tutta la sua vita ed ha sempre amato la Festa del Giglio, ovunque si sia tenuta».

Per avere un’idea di cosa possa mancare in USA, quest’anno ad inizio agosto sulla Pleasant Avenue e 114 Street agli italoamericani della Giglio Society of East Harlem a New York, basta dare un’occhiata via social attraverso la pagina FB https://www.facebook.com/GiglioSocietyofEastHarlem/videos/406526613276037/  e per una visione completa si può seguire il documentario “La Festa del Giglio a New York 2003” del sociologo Antonio Castaldo per IESUS, Istituto Europeo di Scienze Umane e Sociali qui pubblicato https://www.youtube.com/watch?v=hhTWIbflw5c .“Nel 1925 una riproduzione  della statua di Sant’Antonio di Padova venne inviata sul modello custodito preso la Chiesa di Santa Maria delle Grazie a Brusciano alla Comunità Bruscianese di New York con riferimento la famiglia dei suddetti promotori, da cui discende Phil Bruno che quest’anno era stato insignito del titolo Capo N. 1 della Ballata del Giglio. A lui – ha concluso il sociologo Antonio Castaldo – a tutti i componenti del Consiglio di Amministrazione GSEH, a tutti i cullatori e alle loro famiglie italoamericane, alla Our Lady of Mount Carmel Shrine Church, giunga l’abbraccio di tutta Brusciano e l’augurio di poter svolgere a New York nel 2021 una grandiosa Ballata del Giglio in Onore di Sant’Antonio di Padova”.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.