Comuni

Ambiente, l’allarme di Confapi: Napoli e provincia senza verde

loading...

Il presidente Marrone: serve recuperare patrimonio arboreo, no a politiche di facciata

Napoli, 1 Ottobre  – «La città metropolitana di Napoli ha bisogno di un imponente programma di riforestazione urbana. Il patrimonio arboreo del capoluogo e della provincia sta sparendo».
«Nei giorni scorsi, in Lombardia, si è celebrata la “Milano green week” con oltre 300 eventi finalizzati a sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema della difesa dell’ambiente che non è solo l’aumento delle temperature o le grandi trasformazioni morfologiche di luoghi distanti da noi migliaia e migliaia di chilometri, ma anche e soprattutto la tutela del verde in tutte le sue forme nelle nostre città».

«Spiace constatare che c’è scarsa attenzione su questo tema anche quando, e purtroppo ci sono diversi esempi nei Comuni dell’hinterland partenopeo, i finanziamenti pubblici potrebbero assicurare la realizzazione di importanti opere. Ci troviamo nella paradossale situazione in cui non mancano i soldi, ma mancano le competenze e le idee. E forse manca soprattutto la volontà».

«La cementificazione soft, addolcita cioè da qualche spruzzo di verde qua e là, è ancora il paradigma principale di alcune realtà locali (e anche di una certa politica) che non aiuta a risolvere il problema, ma anzi lo rende ancor più acuto».

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.