Attualita'

Agro Nolano, Polveri sottili: la Prefettura avvisa il ministro dell’Ambiente

loading...

Napoli, 14 Febbraio – Dopo i reiterati appelli dell’ISDE su l’emergenza inquinamento atmosferico e polveri sottili in area nolana, arriva la risposta della Prefettura che ha avvisato il Ministro dell’Ambiente Sergio Costa sulla preoccupante situazione del Nolano, dove la centralina gestita dall’Arpac da 5 anni oltrepassa ampiamente il limite di 35 sforamenti all’anno contemplati dalla legge.

I sindaci dell’area nolana si sono riuniti la settimana scorsa per prendere decisioni urgenti, che non sono più rinviabili. “C’è comunque un dato su tutti – dichiarano Gennaro Esposito e Gennaro Allocca leader degli attivisti – il piano di qualità dell’aria non è attuato dal 2007 e sembra che partirà solo nel 2020. La salute non può aspettare, abbiamo bisogno di certezze immediate”. Le associazioni ambientaliste, alla luce dei preoccupanti numeri da record nazionale che toccano l’area dell’Agro Nolano, sollecitano dunque le istituzioni affinchè ci sia una maggiore attenzione alla grave e preoccupante problematica.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.