Comuni

Afragola, nel parco del Rione Speranza una continua ed enorme discarica a cielo aperto

loading...

Napoli, 15 Gennaio – Nella mattinata del 15 gennaio gli esponenti di Europa Verde, Francesco Emilio Borrelli, consigliere regionale, Fiorella Zabatta, dell’esecutivo nazionale, e Salvatore Iavarone, coordinatore per l’Area Nord Di Napoli hanno effettuato un sopralluogo nel parco del Rione Speranza di Afragola divenuta da anni una discarica a cielo aperto.

“Combattiamo da anni contro questo degrado e questi abusi. I cittadini afragolesi ci hanno chiesto aiuto e di non essere abbandonati, non meritano di vivere tra i rifiuti, in queste condizioni create da gente nota alle forze dell’ordine, come ci è stato riferito, che scarica qui, in un parco, un luogo abitato, ogni sorta di materiali e di rifiuti, sono dei criminali che attentano la salute dei cittadini e del territorio.

Bisogna prendere urgentemente delle contromisure, per questo abbiamo chiesto di sederci ad un tavolo con il Comune di Afragola e le forze dell’ordine per decidere insieme dei provvedimenti drastici che possano mettere fine a questa vergogna. Quel che occorre è la certezza della condanna per i criminali che riducono il territorio in una discarica, senza pene certe e dure non ci sarà mai un vero deterrente.

Non ci rassegneremo, non ci daremo pace finché non ci saranno interventi concreti ed efficaci.”– le parole di Borrelli, Zabatta e Iavarone.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.