Politica

Vertenza WHIRLPOOL, A. Cesaro (FI):”Bene Consiglio monotematico, lo si tenga nello stabilimento di Napoli”

Napoli, 6 Giugno – “Se in tempi non sospetti, incontrando i lavoratori e le rappresentanze sindacali e sollecitando alla vigilanza il governo regionale, abbiamo espresso le nostre preoccupazioni per il sito Whirlpool di Carinaro, ora, con la messa in discussione di quello di Napoli, ho il timore che il problema vada ben oltre quello aziendale e investa un sistema produttivo che non trova la Campania attrattiva. Bene dunque la convocazione di un consiglio monotematico. Inviterò la presidente D’Amelio a tenerlo presso lo stabilimento napoletano dell’azienda”.

Così Armando Cesaro, capogruppo regionale campano di Forza Italia a margine della seduta odierna della Commissione Attività Produttive della Regione Campania, convocata sulla vertenza Whirlpool.

“La verità, che non bisogna nascondere ai lavoratori, è che in questo momento abbiamo le armi spuntate e che l’avvertimento lanciato all’azienda dal ministro Di Maio su una possibile revoca dei finanziamenti è davvero poca cosa”, sottolinea Cesaro.

“Purtroppo, – aggiunge – il ministro Di Maio ha dato ampia prova di non avere una visione strategica del sistema produttivo italiano men che meno di quello campano al quale, come ho denunciato la scorsa settimana ha sottratto ben 2 miliardi di euro dal Patto per la Campania, come poi confermatoci nell’ultima seduta di question time di venerdì scorso. Due miliardi di euro sfilati allo sviluppo della Campania ed in particolare al sistema agroalimentare, a quello aerospaziale, dell’auto motive e della cantieristica. Cancellati con un tratto di penna da parte del Mef nel più assordante silenzio del governo nazionale e regionale”.

“Qualcuno si illude che le aziende come Whirpool o altre multinazionali che investono o potrebbero investire in Campania non sappiano leggere questi gravissimi segnali”, si chiede l’esponente di Forza Italia.

“Purtroppo, per quanto solidale, l’imprenditore si muove e investe solo dove ci sono opportunità e scappa laddove, come nel caso del taglio dei 2 miliardi, queste opportunità vengono tagliate”, conclude Cesaro.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@sciscianonotizie.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa

image_pdfimage_print