Comunicati

Scisciano, interrogazione\interpellanza al sindaco del consigliere di opposizione Ambrosino: tempi di riapertura della strada via Spartimento\via Cupa di Nola e intitolazione del tratto stradale a Mario Cerciello Rega

Scisciano, 6 Luglio – In data odierna, è stata formalizzata dal consigliere comunale del Gruppo di opposizione “Noi Insieme”, Raffaele Ambrosino, una interrogazione/interpellanza consiliare al Sindaco di Scisciano al fine di conoscere i tempi di completa riapertura della strada via Spartimento / via Cupa di Nola, oggetto del II lotto di lavorazioni, e per la conoscenza degli intendimenti dell’Amministrazione Comunale di Scisciano in merito all’intitolazione del tratto stradale di via Spartimento / via Cupa di Nola al Vicebrigadiere, Mario Cerciello Rega, deceduto per mano assassina nell’adempimento del Suo dovere di Carabiniere.

“L’Amministrazione Comunale di Scisciano è stata – dichiara il capogruppo Raffaele Ambrosino –  per l’ennesima volta sollecitata alla riapertura di questa importante arteria stradale. I lavori del II Lotto sulla via Spartimento/via Cupa di Nola, infatti, sono terminati da oltre una settimana e ancora non si vede la “minima ombra” della riapertura della strada, importante collegamento fra i paesi del nolano/mariglianese coi paesi del vesuviano e con la SS 268, Strada del Vesuvio.

Si regista, nel contempo, – prosegue Ambrosino –  la paziente sofferenza -persistente, peraltro, oltre ogni umano limite, da tre mesi- degli automobilisti e soprattutto dei gestori delle attività commerciali in loco, vessati da irreparabili perdite economiche proprio per la chiusura di questa importante arteria viaria.

E’ d’obbligo la precisazione, per dovere istituzionale, – puntualizza il consigliere –  che le attività propedeutiche alla sistemazione e realizzazione dei lavori di questo tratto stradale cominciarono nel corso del vecchio mandato amministrativo, allorquando, da Assessore comunale pro tempore all’Urbanistica, unitamente al collega Giacomo Esposito Corcione, consigliere comunale di zona Spartimento, nonché Assessore ai Lavori Pubblici e Vicesindaco, ci adoperammo e, a seguito di pressanti iniziative politiche sugli Enti sovracomunali, si addivenne, con tenacia e caparbietà, all’ottenimento di un accordo con la Città Metropolitana di Napoli che, tramite un emendamento del 2015 al bilancio provinciale, fortemente voluto dal consigliere metropolitano, oggi ViceSindaco della Città Metropolitana, Francesco Iovino, stanziò il consistente importo di € 250.000,00 che oggi ha determinato la concretizzazione dell’opera.

Si è contestualmente provveduto – sottolinea Ambrosino –  a chiedere/sollecitare l’Amministrazione Comunale di Scisciano, all’intitolazione, di una strada/spazio pubblico, possibilmente di via Spartimento/via Cupa di Nola, al Vicebrigadiere, Mario Cerciello Rega, deceduto nell’adempimento del Suo dovere di Carabiniere per mano assassina, con l’elevazione di un monumento in sua memoria.

Nella mente di ciascuno di noi e a memoria delle generazioni future devono rimanere, infatti, le gesta eroiche e i valori che il Carabiniere ci trasmette: ha perso la vita in giovanissima età nell’adempimento del Suo dovere istituzionale al servizio unicamente dello Stato, della Patria e della collettività.

E’ doveroso,  come tanti altri Comuni in tutta Italia, – precisa il consigliere di opposizione –  che anche Scisciano, seppure in ritardo -a dire il vero Scisciano avrebbe dovuto esternare questa volontà fin dal giorno del decesso del Carabiniere anche attraverso la dichiarazione del lutto cittadino- intitoli almeno una strada o uno spazio pubblico in ricordo e a memoria di questo valoroso uomo, ciò nella considerazione che le Sue origini familiari sono sciscianesi, proprio di zona Spartimento, precisamente la famiglia materna trae origine da via Alveo Somma. Nulla e nessuno potrà restituirLo agli affetti della famiglia; la collettività -cioè tutti noi- abbiamo, però, il dovere morale di ricordarNe la figura e i valori quale esempio virtuoso.

Attediamo – conclude Raffaele Ambrosino –  i riscontri e le concrete iniziative che l’Amministrazione Comunale vorrà formalizzare nell’interesse, per quello che ci riguarda, della collettività tutta”.

 

 

LAVORI II LOTTO TRATTO STRADALE VIA SPARTIMENTO/VIA CUPA DI NOLA

 

INTERROGAZIONE/INTERPELLANZA URGENTE ex art. 21 del Reg.to Funz.to Consiglio Com.le per la CONOSCENZA DEI TEMPI DI RIAPERTURA SEDE STRADALE e per l’INTITOLAZIONE DELLA STRADA AL VICEBRIGADIERE MARIO CERCIELLO REGA

 

A seguito della realizzazione del II lotto di lavori sul tratto stradale Via Spartimento/via Cupa di Nola e in considerazione della previsione di imminente/prossima riapertura, alla collettività e alla circolazione stradale, del medesimo tratto stradale;

 

CONSIDERATO:

  • I FORTI DISAGI alla circolazione viaria e, soprattutto, le IRREVERSIBILI PENALITA’ ECONOMICHE che hanno subito LE ATTIVITA’ COMMERCIALI IN LOCO a causa di volontarie tempistiche di lavorazione (cronoprogramma) eccessivamente lunghe, 3 MESI, di CHIUSURA COMPLETA DELLA SEDE STRADALE, senza, peraltro, la predisposizione di un valido piano traffico alternativo che “alleviasse le sofferenze” dei residenti, degli automobilisti e delle attività commerciali (fu detto che vi sarebbe stata una riapertura parziale della strada, eventualmente a senso unico, COSA NON AVVENUTA);

 

  • l’emendamento provinciale 25/2015, ad opera del Consigliere della Città Metropolitana di Napoli, Francesco Iovino, di stanziamento di € 250.000,00 dal bilancio della Città Metropolitana di Napoli, indispensabile per la concreta realizzazione dei lavori;
  • tale stanziamento di € 250.000,00, per emendamento provinciale, è stato possibile grazie alla tenacia, alla caparbietà, alle pressioni e agli accordi politici, nel corso del precedente mandato amministrativo, risalenti al 2015, anno in cui lo scrivente ricopriva incarico di Assessore all’Urbanistica unitamente al Sig. Giacomo Esposito Corcione che, quale consigliere comunale di zona Spartimento, ricopriva incarico di Assessore ai Lavori Pubblici e di Vicesindaco;

 

  • la recente prematura scomparsa del Vicebrigadiere Mario Cerciello Rega, deceduto nell’alto adempimento del dovere di Carabiniere per mano assassina, che ha lasciato sgomento e vuoto in tutti noi, anche, e in particolare, nella nostra piccola Comunità di Scisciano in quanto Egli, che viveva a Somma Vesuviana, ha origini materne di Scisciano, precisamente della zona Spartimento/via Alveo Somma;
  • l’alta valenza e lo spessore umano della figura del Carabiniere EROE, deceduto nell’adempimento del proprio dovere di SERVITORE dello STATO;
  • la necessità di un doveroso riconoscimento e tributo al Vicebrigadiere Mario Cerciello Rega da parte del Comune di Scisciano attraverso l’intitolazione di una strada e/o di uno spazio pubblico, in ricordo della Sua persona e a memoria, anche per le future generazioni, delle Sue gesta, dei valori umani e sociali e del coraggio che la Sua “figura” trasmette;

 

  • anche il Comune di Somma Vesuviana ha paventato, attraverso dei comunicati stampa, la volontà di intitolazione di una strada/luogo pubblico al Vicebrigadiere Mario Cerciello Rega;
  • la vicinanza della strada via Spartimento/via Cupa di Nola ai luoghi di origine della famiglia del Vicebrigadiere e che detto tratto stradale unisce ed “abbraccia” entrambi i limitrofi Comuni di Scisciano e di Somma Vesuviana, e che potrebbe, pertanto, valutarsi l’evenienza di intitolazione del medesimo tratto stradale al Vicebrigadiere da parte di entrambi i Comuni, ciò chiaramente nel rispetto delle diverse sovranità territoriali e delle scelte che i rispettivi comuni vorranno fare;

 

nel sollecitare IL SINDACO ALL’ATTIVAZIONE DI OGNI CONDOTTA AMMINISTRATIVA FINALIZZATA ALLA CELERE RIAPERTURA DELLA STRADA VIA SPARTIMENTO/VIA CUPA DI NOLA;

 

SI INTERROGA/INTERPELLA IL SINDACO DI SCISCIANO, ex art. 21 del Regolamento di Funzionamento del Consiglio Comunale, PER CONOSCERE:

  • i tempi di riapertura completa della strada via Spartimento/via Cupa di Nola;
  • se c’è l’intendimento, ove non già previsto, dell’intitolazione del medesimo tratto stradale via Spartimento/via Cupa di Nola, e/o dello spazio ivi adiacente, al Vicebrigadiere dei Carabinieri, Mario Cerciello Rega, con elevazione di un monumento in sua memoria;
  • se c’è intendimento, altresì, di condivisione, col Comune di Somma Vesuviana, di tale eventuale scelta di intitolazione di strada. Ciò chiaramente, si ribadisce, nel rispetto delle diverse volontà e “sovranità territoriali” dei due comuni.

 

Alla luce dell’importanza e dell’alta valenza delle tematiche qui esposte, la presenta INTERROGAZIONE/INTERPELLANZA è DICHIARATA URGENTE, ex art. 21 c. 5 del Reg.to di Fun.to del CC; è richiesta una risposta scritta.

 

Scisciano (NA), 06 08 2019

 

Il Consigliere Com.le/Capogruppo

Raffaele Ambrosino

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@sciscianonotizie.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa

image_pdfimage_print