Comuni

Saviano, Arte a palazzo. Mostra fotografica “Black and White: i colori dell’anima” II Edizione

Saviano, 28 Novembre – Una mostra d’arte a Palazzo Allocca. Lo storico palazzo savianese apre i propri spazi all’arte. Carmine Ciccone è chi ha curato questa iniziativa culturale. “Black and White – i colori dell’anima” è il titolo dato per quest’occasione; una manifestazione giunta ormai alla seconda edizione. Una mostra fotografica, foto in bianco nero, tenutasi di recente è che ha destato numerosi consensi. In mostra le foto di Carla Petrone, Alessandro Zungri, Giorgia Bisanti, Biagio Marco Ciccone, Francesco Ferone. Un’iniziativa con il Patrocinio del Comune di Saviano la Proloco e Unpli.

La serata di presentazione ha visto l’esibizione di un complesso musicale e alcune declamazioni di celebri e inediti versi a cura di Gennaro Caliendo. Afferma Alessandro Zungri, uno degli espositori, in una nota introduttiva inerente al suo progetto di arte figurativa dal titolo “Monocromie progetto ancora in corso”: “Amo il bianco e nero, lo trovo così profondamente intimo e teatrale in una fotografia, travolgente ed emozionante. Non che disprezzi il colore, ma il bianco e nero dona quella dose di drammaticità che enfatizza gli attimi. Francesco Ferone, altro espositore; frequenta, in questo periodo, il corso di fotografia, cinema e tv all’Accademia della Belle arti di Napoli. Nella sua osservazione ha posto in rilievo, utilizzando, ovviamente, la fotografia, i mezzi di trasporto come le linee metropolitane; l’interazione che si crea tra i viaggiatori e le opere d’arte presenti nelle stazioni. 

Biagio Marco Ciccone: nella sua mostra in bianco e nero ha proposto lavori che riguardano tre stili differenti; due foto reportage scattate alla manifestazione per il cambio climatico a Napoli il 25 marzo 2019. Una serie che si avvicina più al suo stile fotografico, ovvero quello editoriale, realizzata con l’aiuto della make-up artist Mariella Tortora, e le modelle Rebecca Orlanducci e Alessandra; e infine tre foto più intime, tre ritratti che raccontano la crescita di una delle donne più importanti della sua vita. Carla Petrone, altra espositrice, è invece una giovane fotografa napoletana che ha studiato all’Accademia delle Belle Arti fotografia. Alcuni suoi lavori sono stati esposti alla mostra “Mediterraneo: fotografia tra terra e mare “nella Basilica di San Giovanni Maggiore a Napoli.  Il suo percorso artistico parte da una ricerca che si sviluppa sul tema dell’epilessia; “Il grande male “è il titolo del lavoro fotografico. Presenti alla mostra altre sue foto tratte da lavoro “Fragmentum”.  Per completare il quadro degli espositori; Giorgia Bisanti.

Laureata in scenografia all’Accademia delle Belle Arti di Napoli, ma il suo linguaggio artistico è per la fotografia. Nella sua visione scattare una fotografia significa mettere in comunicazione tra loro attimi di realtà come possono essere la luce, il colore la forma e la nostra visone di essi, immortalandoli nello spazio e nel tempo, creando un’immagine che diventa un’opera estetica fruibile per tutti.

Antonio Romano

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@sciscianonotizie.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa