Comuni

Sant’Antimo, consiglieri centrodestra:”Caos finanziario, mancano due milioni di euro in cassa”

Sant’Antimo, 11 Giugno – “Siamo all’inefficienza e al caos finanziario più totale: ci sono due milioni di euro in meno in cassa semplicemente perché l’amministrazione Russo è letteralmente in stato confusionale. C’è il fondo di solidarietà da oltre 2 milioni e mezzo di euro che tutti gli altri comuni, come Casandrino o Frattamaggiore, hanno riscosso dal Viminale.  Tuti tranne quello di Sant’Antimo che, nonostante le nostre denunce di marzo scorso, non ha mosso un dito sottraendo risorse liquide a servizi essenziali per il cittadino”. Lo rendono noto i consiglieri di opposizione di centrodestra del Comune di Sant’Antimo (Na) Annarita Borzacchiello, Vito Cesaro, Corrado Chiariello e Innocenzo Treviglio.

“E’ scandaloso che la città sprofondi nel degrado più totale, che le imprese non vengano pagate, che le erbacce abbiano raggiunto ovunque anche un metro di altezza, e che i cittadini siano costretti a sopravvivere nell’incuria più assoluta per via di questa amministrazione evidentemente troppo impegnata a curare personalissimi affari politici”, sottolineano gli esponenti di centrodestra.

“Tutto questo gravissimo ritardo consumato peraltro in un contesto finanziario difficilissimo, da dissesto, ha i suoi ulteriori costi di cui forse poco o nulla interessa al Sindaco, ma che non mancheremo di denunciare alle autorità competenti” concludono i capigruppo di opposizione di centrodestra.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@sciscianonotizie.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa

image_pdfimage_print