Comuni

Sant’Antimo, consiglieri centrodestra:”Caos finanziario, mancano due milioni di euro in cassa”

Sant’Antimo, 11 Giugno – “Siamo all’inefficienza e al caos finanziario più totale: ci sono due milioni di euro in meno in cassa semplicemente perché l’amministrazione Russo è letteralmente in stato confusionale. C’è il fondo di solidarietà da oltre 2 milioni e mezzo di euro che tutti gli altri comuni, come Casandrino o Frattamaggiore, hanno riscosso dal Viminale.  Tuti tranne quello di Sant’Antimo che, nonostante le nostre denunce di marzo scorso, non ha mosso un dito sottraendo risorse liquide a servizi essenziali per il cittadino”. Lo rendono noto i consiglieri di opposizione di centrodestra del Comune di Sant’Antimo (Na) Annarita Borzacchiello, Vito Cesaro, Corrado Chiariello Innocenzo Treviglio.

“E’ scandaloso che la città sprofondi nel degrado più totale, che le imprese non vengano pagate, che le erbacce abbiano raggiunto ovunque anche un metro di altezza, e che i cittadini siano costretti a sopravvivere nell’incuria più assoluta per via di questa amministrazione evidentemente troppo impegnata a curare personalissimi affari politici”, sottolineano gli esponenti di centrodestra.

“Tutto questo gravissimo ritardo consumato peraltro in un contesto finanziario difficilissimo, da dissesto, ha i suoi ulteriori costi di cui forse poco o nulla interessa al Sindaco, ma che non mancheremo di denunciare alle autorità competenti” concludono i capigruppo di opposizione di centrodestra.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@sciscianonotizie.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa

image_pdfimage_print