Politica

Napoli, Noemi ha ripreso conoscenza: arrestato il criminale che ha aperto il fuoco in piazza Nazionale. Verdi:”E’una bellissima giornata”

Verdi: “E’ una bellissima giornata. Auguriamo a Noemi un recupero veloce, deve tornare a sorridere e giocare. Auspichiamo invece una pena draconiana per il responsabile della sparatoria, nessuna giustificazione per camorristi e delinquenti”

 

Napoli, 10 Maggio – “La giornata di oggi ci ha regalato una doppia soddisfazione. Da un lato Noemi ha ripreso conoscenza, con grande emozione di tutta la parte buona di Napoli. Dall’altro i criminali che si sono resi responsabili dell’agguato in piazza Nazionale sono stati assicurati alla giustizia. Rivolgiamo un plauso alle forze dell’ordine che sono riusciti a intercettare e bloccare i responsabili di una così ingiustificabile vergogna nel giorno di pochi giorni. Esprimiamo profonda gratitudine anche nei confronti di tutto il personale dell’ospedale Santobono che ha avuto a che fare con un caso che non dovrebbe mai riguardare un nosocomio pediatrico, cioè una bambina colpita da un proiettile”.

Lo affermano il consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli e i portavoce del Sole che Ride in Campania Vincenzo Peretti e Benedetta Sciannimanica. “A Noemi – proseguono – auguriamo un recupero velocissimo. Deve tornare a sorridere e giocare come tutti i bambini della sua età. Questa brutta storia deve solo diventare un ricordo sbiadito nel suo percorso di vita. Diversamente, la sparatoria di piazza Nazionale deve restare ben fissa nelle menti degli adulti come monito dell’imbarbarimento di una parte della nostra comunità. Il nostro auspicio è che il responsabile dell’agguato sia punito dalla giustizia con una pena draconiana.

Non deve esserci alcuna accondiscendenza nei confronti di camorristi e delinquenti. A nessuno deve essere permesso di trasformare Napoli in un far west dove anche una bambina che gioca con la sua mamma può rischiare la vita a causa di un proiettile vagante”.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@sciscianonotizie.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa

image_pdfimage_print