Comuni

Il commovente saluto di Hamsik alla città di Castel Volturno, Antonio Luise: “La città perde un grande pilastro”

Castel Volturno, 5 Febbraio – Marek Hamsik dice addio e saluta Napoli. Un addio improvviso, per trasferirsi al Dalian Yifang,  in Cina. Dopo circa 12 anni il centrocampista slovacco lascia anche la città di Castel Voltuno dove dall’inizio della sua carriera ha soggiornato con la sua sua famiglia.

Incredulità, amarezza ma anche tanto affetto nei confronti del capitano slovacco del Napoli. Da molti definito “un ragazzo d’oro” non solo per le sue performance in campo ma soprattutto per la sua umiltà e disponibilità.

Era diventato uno di casa anche a Castel Volturno dove ha sempre vissuto in questi anni, tanto da vedersi riconosciuta ad agosto la cittadinanza onoraria da parte dell’amministrazione comunale.

Tanta tristezza anche da parte del consigliere comunale Antonio Luise, tifoso napoletano, e convinto sostenitore della consegna delle chiavi della città a ‘Marekiaro’, come viene chiamato dai tifosi azzurri. Infatti ieri il noto imprenditore delle varie agenzie immobiliari “Antonio Luise Immobiliare” ha raggiunto Hamsik nella sua abitazione a Pinetamare per portargli tutto l’affetto dei suoi concittadini e per sancire l’amicizia che li lega da anni.

Ancora con forte commozione Luise ha dichiarato: “Hamsik non è solo un grande calciatore ma soprattutto un ragazzo d’oro. In quanto cittadino castellano sono felice perché Hamsik non venderà la sua abitazione, infatti questo lascia presagire un suo ritorno a Pinetamare”.

 

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@sciscianonotizie.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa

image_pdfimage_print