Comuni

Giugliano, terribile aggressione transfobica: stalkerata e colpita con mazza chiodata

Verdi: “Solidarietà alla vittima, episodio increscioso di una gravità esponenziale. Occorrono leggi contro l’odio omotransfobico”

 

Giugliano, 2 Maggio – “Esprimiamo massima solidarietà alla vittima dell’incresciosa aggressione di stampo transfobico a Giugliano. La malcapitata è stata prima stalkerata e poi colpita con una mazza chiodata da 90 centimetri dal vicino di casa. E’ l’ennesima pagina nera di una lunga lista di episodi di intolleranza che destano particolare preoccupazione”.

Lo affermano il consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli  e il consigliere comunale del Sole che Ride a Giugliano Giuseppe D’Alterio commentando la notizia diffusa dall’Arcigay di Napoli. “Purtroppo nella nostra società continuano ad esistere delle sacche di omotransfobia. Dinanzi a tale recrudescenza occorrono provvedimenti sul piano legislativo. Una legge che punisca severamente i responsabili di episodi come questo non è più rinviabile”.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@sciscianonotizie.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa