Attualita'

Vax Day, l’Italia inizia le vaccinazioni anti-covid

loading...

Roma, 27 Dicembre – L’Italia inizia le vaccinazioni anti-Covid, insieme agli altri paesi Ue. Ungheria e Slovacchia sono partite da ieri. Nel mondo 4 milioni di persone hanno già ricevuto il vaccino, con i contagi totali registrati dall’inizio della pandemia che hanno superato quota 80 milioni; oltre 1,75 milioni i decessi. All’istituto Spallanzani di Roma sono stati somministrate le prime dosi di vaccino.

I primi ad essere vaccinati sono sono stati la professoressa Maria Capobianchi – biologa a capo del laboratorio di virologia che, a febbraio scorso, per la prima volta isolò il coronavirus – l’infermiera Claudia Alivernini e l’operatore sociosanitario Omar Altobelli. Le 9.750 dosi di vaccino Pfizer-BioNTech consegnate a tutti i Paesi europei per il vaccino day sono in numero “simbolico”. La distribuzione vera e propria – fa sapere il ministero della Salute in una nota – partirà dalla settimana che inizia il 28 dicembre e all’Italia arriveranno circa 470mila dosi ogni settimana. “E’ la giornata che aspettavamo, che ci dà fiducia. Ma serve ancora tanta attenzione, ma oggi è un giorno bello. Oggi più che mai serve rispettare le regole, vediamo arrivare la luce del giorno, ma abbiamo ancora bisogno di resistere”.

Lo ha detto il ministro della Salute, Roberto Speranza, allo Spallanzani di Roma dove oggi è iniziata la somministrazione del vaccino anti Covid. “A partire dalla prossima settimana abbiamo 4.800 dosi in arrivo da Pfizer. La scelta è stata quella di tutelare innanzi tutto la prima linea della battaglia al Covid e poi le persone più anziane, le persone più fragili. La speranza è che presto arrivino le dosi per vaccinare tutte le persone che ne faranno richiesta. Abbiamo segnali confortanti dal personale sanitario, un messaggio che va nella direzione giusta, di consapevolezza che c’è bisogno di fare questo vaccino”, ha aggiunto il ministro.  

“Emozionante guardare i primi italiani a cui è stato somministrato il vaccino. Ci ha fatto intravedere uno spiraglio di luce. La strada e’ ancora lunga e dobbiamo continuare ad essere cauti e prudenti e responsabili. Piano piano riusciremo ad uscire da questa lunga notte”. Lo ha detto il commissario straordinario all’emergenza Covid, Domenico Arcuri, allo Spallanzani di Roma dove sono iniziate le somministrazioni dei vaccini. “Il vaccino in Italia e’ gratuito per tutti ma non e’ obbligatorio, penso sia una scelta consapevole e giusta”, ha aggiunto Arcuri. “Siamo convinti che un numero piu’ alto di quello che si pensa si vaccinerà “.  

“Oggi l’Italia si risveglia #Vaccineday. Questa data ci rimarrà per sempre impressa. Partiamo dagli operatori sanitari e dalle fasce più fragili per poi estendere a tutta la popolazione la possibilità di conseguire l’immunità e sconfiggere definitivamente questo virus”. Così il presidente del Consiglio Giuseppe Conte su twitter nel giorno del V-Day in Italia e in Europa. 

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.