Politica

Tutela bambini, Pentangelo – Sarro (FI).”Bonafede inadeguato, noi al fianco del sindacato di Polizia Penitenziaria”

loading...

Napoli, 24 Luglio – “La protesta del segretario generale del sindacato di polizia penitenziaria Aldo Di Giacomo è sacrosanta: la tutela dei bambini affidati o in fase di affidamento, molti dei quali dietro le sbarre insieme alle madri detenute, è un tema drammatico e delicatissimo che non può essere affidato a misure spot o, peggio, a titoloni da serie televisive, come quella dell’istituzione di una “Squadra speciale per la protezione dei bambini””.

Lo affermano gli onorevoli Antonio Pentangelo e Carlo Sarro, deputati di Forza Italia, per i quali “è davvero avvilente il fatto che un ministro non conosca neppure quanti siano e dove si trovino i bambini attualmente affidati o in via di affidamento”.

“Siamo al fianco deli operatori di polizia penitenziaria e siamo pronti a sostenerne le ragioni in tutte le sedi – sottolineano i parlamentari di Forza Italia –: attendiamo dal ministro Bonafede iniziative concrete che non si limitino a scaricare su chi è già costretto a lavorare in condizioni vergognosamente proibitive l’incapacità di programmare e legiferare in maniera seria ed efficace”.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.