Comunicati

Trasporto Pubblico e aggressioni, OR.S.A. Autoferro TPL Campania:”Tanto tuonò che piovve”

loading...

Napoli, 6 Luglio – Ieri nel nostro appello/comunicato lamentavamo dell’assenza di iniziative concrete, sia aziendali che delle forze dell’ordine per tutelare l’incolumità fisica di chi lavora ed usa i mezzi di trasporto e… proprio ieri un capotreno è stato aggredito!!  

È un episodio gravissimo perché è il sintomo di un male che azienda e le istituzioni stanno sottovalutano, facendo finta di voler credere (e far credere) che le telecamere sui treni, sui bus e nelle stazioni siano un deterrente contro eventi criminosi.

In un epoca in cui le immagini sono tutto… da una dirigenza che ha fatto, proprio dell’immagine, dell’apparenza (e non della sostanza) la propria ragion d’essere, che ha occupato tutti i mezzi di informazione con selfie e comunicati privi di reali e concreti contenuti non ci meraviglia, ma purtroppo non ci sorprende neanche l’assenza di carabinieri e polizia sui treni e sui bus.

Solo qualche mese fa avevamo tutto il territorio presidiato in modo capillare dalle forze dell’ordine e finanche dall’esercito, dovevamo persino dimostrare il perché ci stavamo recando al lavoro, oggi  invece i lavoratori dei trasporti hanno timore di andare al lavoro perché non sanno quando e come potranno ritornare a casa.

Da oggi quindi, per sottolineare il ritardo con cui si affronta il problema della sicurezza dei trasporti e sui mezzi di trasporto, per portare la solidarietà al Lavoratore aggredito, i treni della Circumvesuviana partiranno dai Capilinea con 10 minuti di ritardo.

Un ritardo che dovrebbe pesare innanzitutto sulla coscienza di chi, chiamato a dirigere un’azienda di trasporto deve essere presente anche sui luoghi di lavoro per capire i reali problemi che ci sono e per trovare il modo di risolverli, invece di invadere stampa e social di comunicati, interviste senza contraddittorio, foto, e selfie che nulla hanno a che fare con la “dura” realtà che chi viaggia su treni e bus ogni giorno è costretto a subire.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.