Comuni

Torre del Greco, rientra l’emergenza rifiuti

Verdi: “Si è perso fin troppo tempo a causa di cinque criminali ma la battaglia è stata vinta. Ora dimenticare questa brutta pagina e tornare alla normalità”

 

Napoli, 6 Aprile – “Siamo soddisfatti del progressivo ridimensionamento dell’emergenza rifiuti a Torre del Greco. Dopo il passaggio di cantiere la ditta incaricata della raccolta sta riportando la città ad una situazione di normalità. Una condizione attesa per mesi dalla cittadinanza e ritardata a causa di cinque criminali al centro di un assurdo contenzioso che ha ostacolato per giorni il subentro della nuova azienda. Il nostro auspicio è che la situazione possa tornare alla normalità quanto prima e che l’emergenza rifiuti diventi solo un brutto ricordo per tutti i torresi”.

Lo afferma il consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli. “Abbiamo denunciato con tutte le nostre forze l’assurda pretesa di far assumere soggetti detenuti in carcere per reati come omicidio e rapina in un’azienda che percepisce denaro pubblico, ora continueremo a vigilare per assicurarci che le operazioni di raccolta procedano in modo spedito e che la cittadinanza torni a respirare aria salubre e non ammorbata dalla puzza dei rifiuti”.


Caro lettore, SciscianoNotizie.it non ha mai ricevuto contributi statali e provvede alle sue spese autofinanziandosi attraverso sottoscrizioni volontarie. La redazione lavora senza sosta, giorno e notte, per fornire aggiornamenti precisi ed affidabili sulle notizie del territorio. Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se ci leggi tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Grazie!

SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa