Comuni

Tentata estorsione, in manette 4 esponenti del clan Pesacane di Boscoreale

loading...

Borrelli: “anche in piena emergenza coronavirus la camorra come un parassita succhia la linfa vitale dell’economia del territorio.”

 

Napoli, 21 Aprile – Sono state arrestate 4 persone appartenenti al clan Pesacane, operante a Boscoreale e nelle zone limitrofe, per tentata estorsione, tra queste vi è anche il capo del clan Giuseppe Pesacane.

Ad effettuare gli arresti sono stati i Carabinieri del Nucleo Investigativo di Torre Annunziata dopo che il Gip del Tribunale di Napoli, su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli, aveva emesso un’ordinanza applicativa della misura cautelare della custodia in carcere.

Tutto è partito da un’indagine nata a seguito di una denuncia da parte di un imprenditore per un’aggressione subita proprio da alcuni esponenti dei Pescane, aggressione che avrebbe poi avuto finalità estorsive.

“Anche in piena emergenza coronavirus la camorra come un parassita succhia la linfa vitale dell’economia del territorio. I camorristi devono pagare caro per il male che fanno, devono scomparire, dobbiamo debellare una volta per sempre questo male e per farlo serve un grandissimo sforzo delle autorità ed un cambiamento radicale di mentalità in modo che la malavita non possa più intrufolarsi in ogni luogo della vita sociale ed economica di Napoli e della a Campania.”- sono state le parole del Consigliere Regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.