Attualita'

Campania, Saiello (M5S):”Test sierologici a tutti i lavoratori di pubblica sicurezza”

loading...

Interrogazione del consigliere regionale: “Altre regioni hanno già esteso screening a forze dell’ordine e Vigili del Fuoco”

 

Napoli, 21 Aprile – “Nell’ambito della gestione di questa gravissima emergenza, la Regione Campania ha giustamente deciso di sottoporre a test sierologici tutti operatori della sanità. Sulla base di un recente protocollo sottoscritto con Asl Napoli 1 e Questura, lo screening volto a individuare la presenza di anticorpi dovrebbe essere presto esteso anche ai poliziotti in servizio presso gli uffici napoletani e impegnati in iniziative di controllo di eventuali violazioni. Per la stessa ragione chiediamo di effettuare i test anche agli appartenenti a tutte le altre forze dell’ordine e ai Vigili del Fuoco”. E’ la richiesta del consigliere regionale del Movimento 5 Stelle Gennaro Saiello, che sulla questione ha presentato un’interrogazione al presidente della giunta regionale.

“Alcune Regioni come la Toscana – scrive Saiello nell’interrogazione a sua firma – hanno deciso di sottoporre a test sierologici al personale di tutte le forze di pubblica sicurezza, compresi i Vigili del Fuoco. Abbiamo il dovere di tutelare ogni singolo lavoratore impegnato in queste settimane in prima linea, pur se con diverse modalità, nella lotta alla diffusione del contagio”.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.