Cronaca

Stromboli, si intensifica l’attività eruttiva: lava sulla costa

Messina, 31 Marzo – Oltre ad aumentare il numero di contagiati per coronavirus, aumenta anche l’attività vulcanica eruttiva dello Stromboli.

Lo Stromboli si risveglia. Siamo a Messina dove, nella giornata odierna, secondo il monitoraggio dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia-Osservatorio etneo di Catania, oltre alle caratteristiche esplosioni visibili dal cratere, sono visibili trabocchi di lava che, sottoforma di forti flussi, hanno raggiunto una linea di costa, per fortuna desertica, dell’isola dell’arcipelago delle Eolie.

In concomitanza con l’attività eruttiva, si è registrata un’attività sismica associabile ad eventi franosi dovuti al rotolamento di massiccio materiale roccioso lungo la Sciara del Fuoco.

Le immagini della colata lavica sono state riprese dall’Ingv-Oe di Catania dalla telecamera visiva a quota 400 metri sul lato nord della Sciara del Fuoco e da quella termica a Punta dei Corvi sul lato sud della Sciara del Fuoco. 


Caro lettore, SciscianoNotizie.it non ha mai ricevuto contributi statali e provvede alle sue spese autofinanziandosi attraverso sottoscrizioni volontarie. La redazione lavora senza sosta, giorno e notte, per fornire aggiornamenti precisi ed affidabili sulle notizie del territorio. Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se ci leggi tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Grazie!

SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa