Comuni

Somma Vesuviana, aperte le scuole comunali: l’inizio con un lungo applauso del corpo docente

loading...

Di Sarno: “Non male l’inizio ma i genitori devono rispettare le norme e misurare la temperatura ai ragazzi ogni mattina”.

 

Somma Vesuviana, 1 Ottobre – Il lungo applauso degli insegnanti che non vedevano i propri studenti da 8 mesi. Bellissime cerimonie nei plessi scolastici. Alla Scuola Media San Giovanni Bosco ripartenza dalla memoria storica.  

Intanto oggi altri 5 nuovi positivi in città

“Cari ai ragazzi, ogni mattina misurate la temperatura prima di andare a scuola e ricordatelo anche ai vostri genitori. Oggi io e gli assessori abbiamo verificato le aperture andando direttamente sul luogo. Il primo giorno di apertura delle scuole a Somma Vesuviana è andato bene. Chiediamo a tutti i cittadini la piena collaborazione ed in particolare ai genitori di prestare attenzione a tutte le norme di sicurezza. Non potete sostare e fare gruppo, soprattutto non si può stare senza indossare la mascherina”. Lo ha dichiarato poco fa Salvatore Di Sarno, sindaco di Somma Vesuviana nel napoletano dove ad oggi si contano 5 nuovi positivi. Al momento a Somma Vesuviana il totale è di 67 casi nella nuova fase Covid di cui 45 attivi, 22 guariti, ma ci sono anche altre 48 persone in isolamento. Il sindaco, questa mattina ha partecipato alla cerimonia svoltasi presso il plesso centrale della Scuola Media “San Giovanni Bosco/Summa Villa” durante la quale sono stati ricordati i sommesi caduti nella ritirata tedesca del 1943 ma anche i cittadini che hanno perso la vita per mano del Covid. Dunque la scuola riparte dalla memoria storica.

 “Quanti sono caduti durante quel periodo hanno garantito all’Italia un futuro basato sulla libertà delle idee – ha proseguito Di Sarno – ma quanti sono caduti quest’anno per il Covid ci ricordano che la Sanità deve essere al centro delle istituzioni ed alla pari della Sanità anche e soprattutto la scuola. E’ stato toccante vedere gli insegnanti alzarsi, applaudire i loro studenti ritornati dopo 8 mesi e quanti come infermieri ed operatori sanitari stanno ancora salvando vite umane. Io l’applauso voglio farlo a loro, agli insegnanti, ai docenti, ai dirigenti scolastici perché senza di loro l’Italia non ha futuro”.

Particolarmente forte il momento in cui, su invito del Preside Ernesto Piccolo, il corpo docente ha rivolto un applauso forte, convincente, in apertura di un anno scolastico che non sarà come altre stagioni.

“Oggi abbiamo visto dei ragazzi gioiosi, rispettosi delle norme di sicurezza – ha dichiarato Ernesto Piccolo, Preside della Scuola Media “San Giovanni Bosco/ Summa Villa” – ed oggi abbiamo voluto che si ripartisse dalla memoria storica. Ogni anno l’1 di Ottobre ricordiamo sempre quei sommesi che persero la vita nella ritirata tedesca del 1943 ed è proprio dalla storia che abbiamo voluto riprendere il nostro cammino. Un cammino che non si è mai interrotto grazie all’amore dei docenti.

Immediatamente attiva anche la Didattica Digitale Integrale, ben 5 ragazzi a turno di tre giorni, parteciperanno ed assisteranno alle lezioni in diretta video ed audio da casa collegandosi con il resto della classe. Questo provvedimento è solo per quelle classi numerose nelle cui aule non può essere garantito il distanziamento. Ai nostri ragazzi, a tutti i genitori un abbraccio virtuale ma forte”.  

Somma Vesuviana, dunque ha ricominciato le attività scolastiche ripartendo dalla memoria storica.

“E’ sicuramente, purtroppo l’epoca del Covid – ha dichiarato lo scrittore Ciro Raia – ed oggi abbiamo voluto ricordare quanti hanno perso la vita in quegli anni per donare questa Costituzione alla nostra Italia, basata anche sul diritto al lavoro e allo studio. Quanto sta accadendo in questi mesi fa aumentare la convinzione che dobbiamo ripartire dai quei valori per i quali i nostri connazionali hanno perso la vita e dunque rimettere al centro la salute, la scuola pubblica, il lavoro, lo star bene”.  

Un grande lavoro di squadra per l’apertura dell’anno scolastico a Somma Vesuviana.

“Un grazie ai dirigenti scolastici che lavorando a stretto contatto con il Comune hanno consentito l’apertura in sicurezza dell’anno scolastico. Un ringraziamento particolare agli uffici comunali  – ha affermato Stefano Prisco, Assessore alla Pubblica Istruzione del Comune di Somma Vesuviana – ed alla responsabile arch.  Monica D’Amore che con impegno e abnegazione ha giorno per giorno risolto tutti i problemi che venivano segnalati dalle scuole. L’impegno della amministrazione comunale continua, vigileremo con attenzione affinché il mondo della scuola lavori in sicurezza, i bambini, i giovani sono il nostro futuro. Buon lavoro”.

Dalle strade all’edilizia scolastica.

“Abbiamo messo in sicurezza gli incroci e le strade – ha affermato Sergio D’Avino, Assessore alla Viabilità del Comune di Somma Vesuviana – installando dissuasori, regolamentando i passaggi pedonali con segnaletica di sicurezza. Lo abbiamo fatto nella zona centrale ed in quella periferica perché la sicurezza ha totale priorità”.

Ben 6 milioni di euro per le scuole e nascerà anche un nuovo Parco Scolastico.

“Abbiamo effettuato lavori di adeguamento – ha dichiarato l’Assessore all’Edilizia Scolastica del Comune di Somma Vesuviana, Salvatore Esposito – per le norme di sicurezza sanitaria, in alcuni casi realizzando a tempi di record la pavimentazione antistante il plesso scolastico. A breve partiranno lavori di ristrutturazione in molteplici edifici ma anche la realizzazione di un Parco Scolastico, dunque scuole nuove a Somma Vesuviana”.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.