Economia - Finanza

Società partecipate, De Lise (commercialisti): “Ruolo strategico nella fase post Covid”

loading...
Lunedì 9 novembre (ore 15.30) il webinar dell’Ungdcec con Fimmanò, Patroni Griffi, Salvato, Cantone, Battini e Catricalà
Prevista la presentazione del volume “Le società pubbliche” (Edizioni Scientifiche Italiane)
Napoli, 6 Novembre – “Negli ultimi anni si è molto ampliato l’ambito di azione delle società partecipate, che hanno incluso nei servizi pubblici anche quelli riguardanti le attività istituzionali. Dunque, le stesse società hanno un ruolo sempre più strategico che potrebbe acquisire ulteriore rilievo nel periodo che seguirà l’emergenza Covid. Si è inoltre diffuso il modello di gestione in house, in un’ottica rivolta solo formalmente alla aziendalizzazione e alla privatizzazione dei servizi, spesso trasformato da strumento di efficienza in strumento di protezione”.
Lo ha detto Matteo De Lise, presidente Unione nazionale giovani dottori commercialisti ed esperti contabili, presentando il webinar “Le società pubbliche: fenomenologia di una fattispecie ai tempi del Covid”, organizzato per lunedì 9 novembre alle ore 15.30 dall’Ungdcec con Università Mercatorum, Scuola Nazionale dell’Amministrazione e Scuola di Alta Formazione della Corte dei Conti.
“Nel corso del convegno affronteremo la variegata fenomenologia delle società partecipate – sottolinea Francesco Fimmanò, vicepresidente della Corte dei Conti e direttore scientifico dell’Università Mercatorum –: dalla disciplina dell’abuso dell’attività di eterodirezione alla nomina e revoca degli organi, dal controllo pubblico all’anticorruzione, dalla razionalizzazione del personale e degli organismi alla responsabilità degli organi, dalla disciplina degli affidamenti ai profili lavoristici, dai sistemi di allerta al ruolo della magistratura contabile, dalla gestione delle crisi ai profili penalistici. Si parlerà dell’applicazione del Testo unico sulle partecipate del 2016 per guardare avanti sulla base delle esperienze interdisciplinari, tenendo conto delle novità normative, della prassi, dei provvedimenti resi dalle diverse magistrature tutte rappresentate e dalle authorities a cominciare dall’Anac per discutere delle soluzioni per rilanciarne l’uso e disincentivarne l’abuso”.
Al webinar interverranno Angelo Buscema, giudice costituzionale e già presidente della Corte dei Conti; Filippo Patroni Griffi, presidente del Consiglio di Stato; Antonio Catricalà, associato di Diritto Privato Università Telematica Pegaso e già presidente Antitrust; Stefano Battini, presidente Scuola Nazionale dell’Amministrazione; Raffale Cantone, procuratore capo della Repubblica presso il Tribunale di Perugia e già Presidente Anac; Fabrizio Di Marzio, componente Consiglio Direttivo della Scuola Superiore della Magistratura; Francesco Capalbo, consiglio di Sorveglianza OIC e Cts Academic Advisory Board dell’IPSASB; Antonio Uricchio, presidente Agenzia Nazionale per la Valutazione della Ricerca.
Concluderà i lavori Luigi Salvato, procuratore generale aggiunto della Corte di Cassazione, che presenterà il volume “Le società pubbliche” (Edizioni Scientifiche Italiane) a cura di Francesco Fimmanò, Antonio Catricalà e Raffaele Cantone. Un’opera monumentale cui hanno partecipato gran parte dei relatori e che sarà analizzata nel quadro sistematico che offre.
L’evento si terrà sulla piattaforma gratuita Zoom al seguente link: https://us02web.zoom.us/webinar/register/WN_IHfG_1dpT3KrS5Gb38dxCg

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.