Comuni

Sito Unesco di Porta Capuana, denunciato direttore del cantiere

loading...

Napoli, 16 Ottobre – “E’ scandaloso che in pieno centro della città, in uno dei cantieri più importanti come quello per la riqualificazione del sito Unesco di Porta Capuana, avvenga un furto idrico dalle condutture pubbliche per alimentare le cisterne utilizzate dagli operai. Una vergogna che non deve in alcun modo restare impunita. Il direttore del cantiere, denunciato dai Carabinieri del nucleo operativo di Stella, se sarà confermata l’accusa sia radiato dall’albo professionale di appartenenza e l’impresa sia condannata a risarcire il danno inferto all’azienda pubblica dell’acqua, vale a dire alle casse di tutti noi”. Questo  il commento del consigliere regionale di Europa Verde, Francesco Emilio Borrelli, alla notizia della denuncia del direttore del cantiere in questione.

“Servono più controlli sui tantissimi cantieri aperti in città – prosegue Borrelli – in particolare quelli che svolgono opere pubbliche la cui durata è in alcuni casi sospetta. Ci sono cantieri eterni i cui lavori che sembrano non finire mai e penalizzano la cittadinanza in termini di mobilità, caos e inquinamento. A questi danni, che sono sempre da contabilizzare, non si possono aggiungere anche quelli economici”.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.